Trasporti: Fit, allarme marittimi per divieto stipendio contanti

Trasporti: Fit, allarme marittimi per divieto stipendio contanti

Trasporti: Fit, allarme marittimi per divieto stipendio contanti

Dopo acquisti e pensioni prosegue la limitazione all'utilizzo del contante che da qualche anno i Governi stanno portando avanti: la normativa si applica alla maggior parte delle categorie di lavoratori ma non a tutte.

La normativa in vigore da luglio si va ad inserire all'interno del quadro che si pone l'obiettivo di combattere con forza l'evasione fiscale. Federfarma ricorda in proposito che sul tema "è intervenuto anche l'Ispettorato Nazionale del Lavoro (INL), con parere n. 4538 del 22 maggio 2018, spiegando che gli strumenti di pagamento che potranno essere utilizzati dal 1 luglio prossimo sono: il bonifico sul conto identificato dal codice IBAN indicato dal lavoratore; gli strumenti di pagamento elettronico; il pagamento in contanti presso sportello bancario o postale dove il datore di lavoro abbia aperto un conto corrente di tesoreria con mandato di pagamento; gli assegni consegnati direttamente al lavoratore o, in caso di suo comprovato impedimento, ad un suo delegato".

Esclusi invece dal nuovo obbligo i rapporti di lavoro con la Pubblica amministrazione e i collaboratori domestici come colf, baby sitter o badanti e i compensi per gli stage. La ratio del provvedimento è rendere tracciabili i pagamenti ed evitare le cosiddette "false buste paga": ossia stipendi inferiori, rispetto a quelli previsti dai contratti collettivi, erogati dalle imprese che, paventando licenziamenti, tengono sotto scacco il lavoratore.

Scossa di terremoto in Albania, la terra 'trema' anche in Salento
Il 4 gennaio , alle 11.46, una violenta scossa sismica di magnitudo 5 .6 ha fatto tremare la terra tra Albania e Montenegro. L'Ingv ha rilevato una magnitudo di 5 .1 poco a nord di Durazzo ad una profondità di 15 km.


Secondo quanto stabilito dalla Legge di Bilancio del Governo Gentiloni non ci sono importi limite: nessun pagamento in contante è legale a prescindere dall'importo corrisposto.

È consentita anche l'emissione di un assegno consegnato direttamente al lavoratore.

" Il 1 luglio il divieto - ricorda la Fit - è entrato in vigore e come sindacato ora riceviamo richieste di aiuto, per esempio da chi si trova a pagare alte commissioni se prova a prelevare banconote con le proprie carte in un paese straniero".

Latest News