Russia 2018: Harakiri Giappone, il Belgio vola ai quarti di finale

Russia 2018: Harakiri Giappone, il Belgio vola ai quarti di finale

Russia 2018: Harakiri Giappone, il Belgio vola ai quarti di finale

Con Fellaini, che di testa ha firmato il 2-2 a un quarto d'ora dalla fine dopo il 2-1 della speranza siglato da Vertonghen, e con Chadli, autore del gol vittoria al 94' a coronamento di una spettacolare azione di contropiede che ha piegato le resistenze del Giappone.Dopo il turnover contro l'Inghilterra Martinez rispolvera i titolarissimi puntando sul tridente offensivo Mertens-Lukaku-Hazard. A prescindere dai percorsi affrontati finora, di certo la partita di questa sera a Rostov vede protagonisti di grandissimo valore: l'esito dell'ottavo di finale è tutt'altro che deciso.

Rischia un clamoroso autogoal nel primo tempo, nella ripresa non ha particolari colpe sui due goal del Giappone e nel finale il terzo goal di Chadli nasce da un suo rinvio.

Sul 2-2 ci si aspetterebbe l'arrembaggio belga e, invece, il Giappone rimane ordinato, butta dentro Honda e tenta un paio di accelerazioni coi soliti Inui e Kagawa.

BELGIO (3-4-2-1): Courtois; Alderweireld, Kompany, Vertonghen; Meunier, De Bruyne, Witsel, Carrasco (65′ Chadli); Mertens (65′ Fellaini), Hazard, Lukaku.

Giappone (4-2-3-1): Kawashima 6; Nagatomo 6, Shoji 6, H. Sakai 6, Yoshida 7; Shibasaki 6 (81′ Honda s.v.), Hasebe 6; Kagawa 6,5, Inui 7, Haraguchi 6,5 (81′ Yamaguchi s.v.); Osako 5,5.

Quando arriva Cristiano Ronaldo alla Juventus
Con tanto di cartellino ufficiale dello sponsor tecnico che produce le casacche della Juventus . Come per dire: le maglie già ci sono, Ronaldo dunque sta per arrivare sul serio.


71-Il Giappone continua ad attaccare sulle fasce, il Belgio lascia troppi spazi.

Il Belgio ha raggiunto la fase a eliminazione diretta in Coppa del Mondo per la sesta volta nelle sue ultime sette partecipazioni, l'unica eccezione risale al 1998.

Il Belgio vuole smettere i panni dell'outsider e candidarsi ufficialmente alla vittoria finale. Due minuti più tardi l'attaccante del Napoli si mette in proprio ma Kawashima è attento e respinge di pugno.Al 31' altra occasione del Belgio che comincia a carburare anche sulle palle inattive.

Partita pazza, infinita ma estremamente bella quella tra Belgio e Giappone. Paradossalmente, dopo un primo tempo silente, poco prima dell'intervallo arriva l'occasionissima giapponese, complice un'uscita goffa di Courtois, che salva prima di realizzare una frittata clamorosa.

Belgio contro Giappone potrebbe diventare subito una sfida fra due coppie di mezzali.

Latest News