Vince Verstappen, Vettel terzo. Mercedes fuori

Vince Verstappen, Vettel terzo. Mercedes fuori

Vince Verstappen, Vettel terzo. Mercedes fuori

Cosa che non fa Lewis Hamilton causa il clamoroso errore strategico del box Mercedes. Molto avanti, al 14.mo giro, si era fermato Valtteri Bottas col motore fumante. Verstappen a parte, in una giornata storica per la Red Bull offuscata dal solo ritiro di Ricciardo, mai in palla per tutto il weekend, la Ferrari può davvero sorridere a 36 denti per aver portato a casa il miglior bottino possibile da una gara che non sembrava essersi messa sui binari giusti nel primo tratto, ma le corse, si sa, sono imprevedibili...

Non ce l'ha fatta, questa volta, ad accedere al Q3 la Sauber-Alfa Romeo di Leclerc. Le Mercedes, che avevano portato un nuovo pacchetto di soluzioni motore-scocca-aerodinamica, viaggiavano tranquille in testa.

Ferrari che ha messo in luce un buon passo con le gomme Soft, l'unica dei top team a non soffrire particolarmente di blistering al posteriore, problema evidenziato particolarmente sulle monoposto di Ricciardo e Hamilton, tanto da essere costretti ad una sosta aggiuntiva.

Quando arriva Cristiano Ronaldo alla Juventus
Con tanto di cartellino ufficiale dello sponsor tecnico che produce le casacche della Juventus . Come per dire: le maglie già ci sono, Ronaldo dunque sta per arrivare sul serio.


I sei motorizzati Ferrari tra i primi dieci all'arrivo in Austria è un altro dato importante nella lotta infinita Ferrari-Mercedes. Dopo aver monopolizzato la prima fila dello schieramento, Hamilton al via è riuscito a soffiare la leadership al compagno, riuscendo a costruire un discreto margine nei primi giri di gara.

"In partenza sono scattato bene ma poi in Curva 1 ho dovuto alzare il piede per evitare contatti". A punti ci vanno poi le due Force India di Sergio Perez ed Esteban Ocon, davanti alla McLaren di Alonso. Anche qui la colpa del ko della vettura non è sua. Kimi passava Ricciardo che disperato rientrava ai box e nel frattempo Vettel passava Hamilton...wow, wow, wow! A far compagnia all'olandese sul podio le due Ferrari di Raikkonen e Vettel, che complice l'uscita di scena di Hamilton torna in testa alla classifica del mondiale piloti. Naturalmente sono contento dei punti e di questo podio, ma non soddisfatto al 100 per cento, perché penso che oggi avremmo potuto ottenere anche di più, se non ci fosse stata la penalizzazione. Un doppio ko che per le Mercedes non si verificava da ben 63 anni. Per non commettere l'errore commesso in partenza, sarebbe stato sufficiente a Seb seguire Verstappen nello scatto iniziale e non allargare per superarlo all'esterno. Un punto a suo sfavore nella gestione degli pneumatici rispetto a Verstappen che da tre gare lo sta mettendo in crisi. Tantissimi dall'Olanda, i quali hanno riempito intere tribune, oltre che i paesini della Stiria, e che torneranno verso casa (almeno 8 ore di auto), inebriati dalla stupefacente prestazione di Max Verstappen. Con Kimi che, sentito lelogio di Arrivabene, sta recuperando qualche punto nel carnet di credenziali per un altra stagione in Ferrari.

Latest News