Tokyo, giustiziata setta della strage in metro

Giappone giustiziati sette responsabili dell'attentato al sarin del 1995

Il carcere di Tokyo dove sono avvenute le esecuzioni Condividi

Shoko Asahara, il fondatore e leader del culto Aum Shinrikyo responsabile dell'attentato compiuto nella metropolitana di Tokyo nel 1995 col gas sarin, è stato giustiziato tramite impiccagione. Con lui sono sono stati giustiziati altri sei componenti del culto, responsabili dell'attacco alla metropolitana.

Asahara era stato arrestato nel maggio del 1995, due mesi dopo l'attacco del 20 marzo. La sua condanna a morte era stata decisa definitivamente già nel 2006. La conferma arriva direttamente dal governo giapponese che ha promesso che non "tollererà persecuzioni nei confronti dei membri della setta ancora in carcere o già liberi". Solo la sua setta avrebbe permesso la sopravvivenza, e di conseguenza riuscì a reclutare quasi 10mila adepti nella sola nazione di nascita, a cui se ne aggiunsero altri 30mila in Russia. Inizialmente Asahara aveva negato ogni coinvolgimento, ma durante il processo del 2004 ha poi ammesso di meritare la condanna per aver pianificato l'attacco. Hanno lasciato sacchi perforati pieni di agente nervino liquido sulle linee dei treni che attraversavano il distretto di Tokyo. All'epoca i testimoni avevano raccontato di aver notato i pacchi che perdevano il loro contenuto e, subito, dopo aver iniziato a sentitire dei vapori pungenti colpire i loro occhi. La tossina colpì in pochi secondi provocando effetti come soffocamento, accecamento e la paralisi fisica.

Cristiano Ronaldo in vacanza in Grecia, pronto a partire per Torino
Perez intanto ha convocato il consiglio di amministrazione del club per martedì: all'ordine del giorno la cessione di CR7. In vacanza in un lussuosissimo ed esclusivo resort in Grecia, nella Costa Navarino, blindato ed inaccessibile.


Il leader della setta Aum Shinrikyo si proclamava Cristo e Budda allo stesso tempo. In molti Paesi è ora considerata un'organizzazione terrorista. Al suo apice, Asahara aveva decine di migliaia di seguaci sparsi in vari continenti.

Latest News