Farmaci: Aifa ritira farmaci per pressione, potenzialmente cancerogeni

Farmaci per la pressione ritirati dall'Aifa: contengono una sostanza cancerogena

Ecco quali sono i farmaci ritirati dall’Aifa perché probabilmente cancerogeni

Dai controlli condotti sui farmaci in commercio, è emerso un difetto di qualità che ha indotto l'Aifa, così come le altre agenzie europee, a disporre l'immediato ritiro dalle farmacie e dalla catena distributiva di tutte le confezioni interessate.

"L'Agenzia europea dei medicinali (EMA) sta revisionando i medicinali contenenti il principio attivo valsartan fornito da Zhejiang Huahai Pharmaceuticals, un'azienda di Linhai, Cina".

Pubblicando l'elenco di tutti i prodotti e dei lotti interessati dal richiamo, che possono presentare il Valsartan da solo o in combinazione con altri principi attivi, l'Aifa spiega che per i pazienti trattati con i medicinali riportati la terapia può e deve essere sostituita con un altro valsartan non coinvolto o con altro antagonista del recettore dell'angiotensina II.

Come ci illustrano i rapporti Osmed, nell'Unione europea l'Italia è tra i Paesi che registrano il minor consumo di medicinali, con e senza obbligo di ricetta: soltanto il 38,4% dei suoi abitanti dichiara di aver usato farmaci etici in un arco di tempo di due settimane, quando la media europea si assesta al 48,6%.

Juventus: a Torino è 'Ronaldomania'
In Spagna danno ormai per certo l'affare del secolo, ossia l'addio di Cristiano Ronaldo al Real per trasferirsi alla Juventus . Se i fan della Juventus sognano ad occhi aperti, l'altra metà dei tifosi sperano ancora che la trattativa non vada in porto.


Scrive Aifa sul proprio sito: "se il farmaco che assumi non è tra quelli indicati nell'elenco, puoi continuare regolarmente il trattamento".

- I pazienti trattati con prodotti combinati con valsartan e idroclorotiazide elencati nell'elenco possono passare al trattamento con altri prodotti combinati valsartan idroclorotiazide o con i monocomponenti, ad es. una compressa di valsartan (non nell'elenco) e una compressa di idroclorotiazide o un prodotto combinato di idroclorotiazide + altro antagonista del recettore dell'angiotensina II. Si tratta infatti di un rimedio per combattere l'ipertensione e l'insufficienza cardiaca.

I medicinali a base di valsartan vengono utilizzati per il trattamento dell'ipertensione arteriosa e dell'insufficienza cardiaca e nei pazienti che hanno subito un infarto cardiaco. Colui che assume un farmaco contenente questa sostanza è opportuno che contatti il medico il prima possibile per passare ad altri farmaci. E' sconsigliabile interrompere il trattamento senza aver parlato con il medico. Questo sarà costituito da altro medicinale a base di valsartan non interessato dal ritiro. L'Aifa conclude dicendo: "Se stai prendendo parte a una sperimentazione clinica con valsartan e hai dei dubbi, rivolgiti al clinico responsabile dello studio".

Latest News