Ancelotti: "Napoli per me è una sfida. CR7? Motivazione in più"

Carlo Ancelotti Napoli

Carlo Ancelotti Twitter

Queste le prime parole del nuovo allenatore del Napoli: "Buongiorno a tutti".

"Perché ho accettato il Napoli?". Cosa manca? Siamo alla ricerca di un laterale destro, come sapete, poi dobbiamo valutare Ghoulam ma ci sono abbastanza certezze perché il periodo di recupero è corto. C'è una squadra che mi soddisfa dal punto di vista tecnico. "Se siamo dentro le tre competizioni a marzo aprile e già importante, poi si vedrà cosa succede".

CRISTIANO RONALDO ALLA JUVE - "Ronaldo è tra i migliori calciatori al mondo, forse il migliore". Certamente il calcio italiano trae grande vantaggio e casualmente arrivo nell'anno in cui torna anche Ronaldo.

RIPETERE LO SCORSO ANNO - "La filosofia e lo stile di questa squadra mi è piaciuto molto". Ho le mie idee, però la filosofia e lo stile rimarrà lo stesso. La stampa parla di top player ma è importante mantenere la squadra così com'è e l'ho chiesto subito al presidente. In una rosa già valida abbiamo cercato di inserire innesti giovani e validi per migliorarla.

HAMSIK REGISTA - "Hamsik può ricoprire perfettamente il ruolo di Jorginho". Lo può fare perché ha qualità straordinarie, e lì può avere un minor dispendio di energie. "E' un attaccante completo, può giocare da prima punta o dietro". Tutti i nuovi arrivi sono molto interessanti. Senza considerare poi che negli ottavi la Roma ha eliminato proprio quello Shakhtar Donetsk che aveva fatto fuori il Napoli nel suo raggruppamento. Presenti anche i due nuovi portieri, Meret e Karnezis. La città sogna il ritorno di Cavani, che con Neymar ha dimostrato di non avere un grande feeling. "Penso che in quelle posizioni potrò variare parecchio e questo può essere un vantaggio".

L’attacco di Alena Seredova contro Ilaria D’Amico
La coppia, quindi, nel 2014 si è separata e Alena Seredova ricorda di come evitò di coinvolgere i giornali per amore dei suoi figli.


MODULO - "Cos'è il modulo?". Siamo qui per vincere, non per pettinare le bambole.

L'obiettivo è di fare almeno gli ottavi di Champions? . E' una squadra che è già cresciuta, in Italia è stata al top. "In Italia abbiamo fatto un passo avanti facendo 91 punti, grande traguardo per noi". Con piacere di tutti Albiol è rimasto, Maksimovic è rientrato in ottime condizioni ed anche Tonelli.

VAR - "Mi sembra un'innovazione positiva". Si rivedono i passaggi in verticale più lunghi, un modo per affinare la tecnica e ricercare la profondità: la prima esercitazione con il pallone, prima di quella dedicata al pressing in un nove contro nove più un jolly inedito, Chiriches, con altri quattro, due per parte, pronti a subentrare. Evita molte polemiche. Fiorentina-Juve? "Con lui, Inglese e Mertens credo siamo a posto in quel reparto".

NAZIONALE - "In tutti i colloqui che ho avuto con la Nazionale il mio desiderio era quello di allenare una squadra di club". Tutti ci aspettavamo il Brasile vincente, il calcio cambia. "Nessuno si aspettava Croazia o Inghilterra in finale".

Latest News