Buffon si presenta al PSG: "Dimostrerò di essere ancora un grande portiere"

Buffon si presenta al PSG:

Buffon si presenta al PSG: "Dimostrerò di essere ancora un grande portiere"

All'uscita i tifosi impazziscono, cori e tamburi, Buffon si mette una sciarpa Psg al collo e accende un fumogeno, "Gigi" sembra già parigino.

"E' un onore presentare Buffon: è un grande portiere, un grande leader". "Ora preferisco rispondere in italiano che per me è ancora più facile al momento". "Ed è successo, la vita è imprevedibile". Champions? Io ho cominciato molto prima del PSG a cercare di vincere la Coppa.

"Sono stato sempre titolare e mai nessuno me l'ha garantito a priori". E credo anche di poter contribuire a far sì che il Psg in campo possa migliorare un pezzettino in più e possa ambire a traguardi sempre più importanti. A inizio stagione non puoi racchiudere tutto a un obiettivo.

" Non mi darebbe fastidio vedere Cristiano Ronaldo alla Juventus: di lui mi hanno dato fastidio solo i due gol che mi ha segnato in finale a Cardiff".

Probabile formazione: unica novità a oggi è quella di Buffon fra i pali ma attenzione alle novità che possono arrivare in mezzo al campo. Ho 40 anni ma godo di un ottimo stato di salute e mentale. Per raggiungere i risultati c'è bisogno sempre di tutti: i 25 giocatori e la società.

Buffon: "Quanto potrei giocare ancora?" Mi ha detto 'Gigi a Parigi c'è bisogno di una persona come te e sono sicuro che ti troverai molto benè. Obiettivamente non mi sono mai piaciute le zone di comfort, ho sempre cercato di misurarmi, come calciatore e come persona. Iniziare una nuova avventura, vivere certi momenti di disagio parlando una nuova lingua con altri compagni mi permetterà di migliorare.

Monchi: "Chiesa mi piace ma non c’è possibilità di prenderlo"
Stiamo prendendo un giocatore che sta facendo un percorso importante non solo per la Roma ma anche per la Nazionale italiana. Così, nella sua prima conferenza stampa da giocatore della Roma, Bryan Cristante . "Una grande impressione.


"Nuova sfida a 40 anni?" Ha tanta esperienza, con tutti i trofei che ha vinto. La carta d'identità non tradisce ma io penso che uno debba seguire quello che ha dentro, le risposte del proprio corpo. Ci vuole tempo, il PSG si è affacciato nell'elite del calcio da pochi anni.

Da un'ipotetica finale di Champions League con la Juventus al possibile trasferimento di Cristiano Ronaldo: le parole del nuovo portiere parigini ai microfoni di Sky Sport 24.

Si sentono "amareggiati", "traditi", "presi in giro", e non nascondono "il dolore" per una scelta che ha avuto l'effetto di "un colpo al cuore", dai più ritenuta "assurda" e "incomprensibile". E' una decisione che rispetto e non credo sia stato un freno per il PSG. "L'arrabbiatura è passata e non faccio polemiche inutili".

ASSENZA DI CARATTERE - "Il Psg negli ultimi anni è la squadra che ho seguito di più perché mi incuriosiva davvero tanto perché composta da grandissimi nomi ma non riusciva mai a fare il salto di qualità". "Credo che la Francia arriverà in fondo perché a un grandissimo Ct, che ho la fortuna di aver avuto come allenatore alla Juve, e poi è una squadra di un talento e di una classe incredibile".

LIGUE 1 - "E' un campionato che grazie agli investimenti del Psg è più seguito e più competitivo".

Latest News