Thailandia, parte l'operazione di salvataggio

AP +CLICCA PER INGRANDIRE

AP +CLICCA PER INGRANDIRE

Le operazioni per evacuare la squadra dei 12 piccoli calciatori e il loro allenatore dalle grotte di Tham Luang nel nord della Thailandia sono cominciate con una rivoluzione nella logistica per l'organizzazione dei soccorsi. L'attesa per la festa per riportare a casa tutti si è conclusa oggi. Il livello dell'acqua è cresciuto da ieri, ma questo non pregiudica le operazioni. Dopo i 4 ragazzi tratti in salvo ieri sono già due quelli portati fuori dalle grotte oggi.

Lo stesso vale per i quattro salvati ieri: solo uno di essi aveva una temperatura molto bassa e battiti cardiaci anomali, ma dopo un trattamento sanitario le sue condizioni sono tornate nella norma. "Tutti i 13 cinghialotti sono ora fuori dalla caverna" hanno scritto su Facebook i Navy seal thai.

Nei giorni scorsi erano state installate luci e corde nei passaggi più angusti, si erano tolti detriti di intralcio e smussato gli angoli più pericolosi. Il secondo sub seguiva e aiutava il ragazzino a seguire il percorso, a evitare che sbattesse contro le rocce o che venisse preso dal panico nel buio totale in cui erano immersi.

Savona: "Uscire dall'euro si può, dobbiamo essere pronti a tutto"
Il ministro per gli Affari europei , Paolo Savona , inconterà il governatore della Banca Centrale Europea , Mario Draghi . La stabilità, ha aggiunto, è il "presupposto della crescita del reddito e dell'occupazione".


Come sono stati scelti i primi quattro? Dopo una prima valutazione delle condizioni di salute, i ragazzi sono stati caricati sulle ambulanze e portati in ospedale. Una missione ad alto rischio affidata Tra i soccorritori coinvolti in quest'ultima fase ci sono alcuni tra i migliori professioni di salvataggio venuti da Stati Uniti, Cina, dalla stessa Thailandia oltre che dall'Australia e dall'Europa. Prayuth ha aggiunto che la potenza di quei farmaci è simile a quelli che prende lui per rilassarsi se deve usare armi da fuoco. Rimarranno ricoverati una settimana, per garantire la piena ripresa del loro sistema immunitario indebolito.

Niente televisione o giornali, nessuna notizia quindi sulla vicenda che ha avuto risonanza mondiale. E magari mangiare l'ormai famoso pollo fritto con il riso al basilico dolce che tutti hanno chiesto di mangiare.

Latest News