Napoli, tentata aggressione al ministro della Salute Giulia Grillo

Napoli, tentata aggressione al ministro della Salute Giulia Grillo

Napoli, tentata aggressione al ministro della Salute Giulia Grillo

A denunciare il caso è stato il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli. "E' stato chiuso - spiega Borrelli - con dimissione di tutti i pazienti nella notte tra venerdì e sabato scorsi per consentire a medici e infermieri di partecipare alla festa organizzata in un locale a Pozzuoli dal neo primario per celebrare il nuovo incarico".

Al nuovo Ospedale del Mare a Napoli arriveranno gli ispettori.

I Nas "hanno chiesto - fa sapere Forlenza - di poter aver anche tutto il materiale che sarà raccolto dal servizio ispettivo per l'indagine interna che è stata già avviata".

Il fatto è stato prontamente segnalato, dallo stesso Borrelli, al direttore dell'Asl Napoli 1, Mario Forlenza, e il direttore sanitario dell'Ospedale del Mare, Giuseppe Russo, con tanto di richiesta di sanzioni per "tutti i protagonisti di questa vergogna".

Spawn: Jeremy Renner nel cinecomics con Jamie Foxx
Ho usato ancora una volta il mio ingenuo approccio a Hollywood e ho detto 'iniziamo dall'alto e poi andiamo verso il basso'. Il personaggio non deve essere un bodybuilder o avere una bellezza da modello. "Era il mio preferito, proprio come Jamie".


Così il governatore della Campania, Vincenzo de Luca, che a margine di una conferenza stampa si definisce così: "Un pacifico combattente". ieri, il ministro della Sanità, Giulia Grillo, durante il suo tour in Campania aveva parlato del fatto che il governatore De Luca ha anche il ruolo di commissario alla Sanità: "Che competenza ha un presidente di Regione per fare il commissario?"

"Fino a oggi - ha proseguito - quest'ultima è stata considerata solo ed esclusivamente come un costo da ridurre, senza tener conto che dietro quei tagli di risorse e di posti letto ci sono utenti che si chiamano ammalati. Non è pensabile continuare ad avere questi comportamenti proprio mentre la Regione da tempo sta conducendo una battaglia feroce contro i furbetti del cartellino, gli assenteisti e i truffatori". Secondo quanto scrive Borrelli, l'intero reparto si sarebbe organizzato tra ferie, turni, malattie, "affinché nessuno potesse mancare all'evento".

Da domani comincerà un'ispezione nel Reparto, così come ha annunciato il direttore generale della Asl Na1, Mario Forlenza, il quale ha sospeso - "per motivi cautelari con riferimento a notizie riferite da più parti" - il primario, dottor Francesco Pignatelli.

Latest News