Trump incontra Merkel: "Relazioni eccezionali con la Germania"

Lo ha detto il presidente Usa Donald Trump, in conferenza stampa da Bruxelles.

Non mancheranno, quindi, i focolai di conflitto - a cui si aggiungono anche il nodo Iran e le relazioni con la Russia - tra i 29 leader e le 55 delegazioni con ministri degli Esteri e della Difesa che si incontreranno domani e dopodomani a Bruxelles, per il primo vertice nella nuova futuristica sede della Nato.

La preoccupazione degli alleati resta che Trump farà troppe concessioni durante il vertice di lunedì con Putin, e a questo scopo Stoltenberg ha sottolineato che la Nato ha confermato il rifiuto di riconoscere l'annessione della Crimea. "Secondo alcuni resoconti, gli Stati Uniti stanno pagando il 90% della Nato, con molti paesi non vicini al loro impegno del 2%. Nel caso americano possiamo dire di sì e che Trump non ha poi tutti i torti".

Pensioni, spunta l'ipotesi di un contributo di solidarietà
Un po' di più, 180 milioni, se il taglio del ricalcolo si abbattesse sugli assegni oltre i 4mila euro netti. Sulla proposta di Brambilla va all'attacco anche il Pd.


Attualmente, i membri della Nato sono incoraggiati a destinare un obiettivo del 2% della loro produzione economica ai loro bilanci della difesa e all'1% della spesa per la difesa per finanziare la Nato, ma i numeri di riferimento sono solo linee guida. Prima ha attaccato la Germania, accusandola di essere "prigioniera" della Russia per gli accordi sulle forniture di gas, e poi ha rilanciato la sfida sui finanziamenti, chiedendo agli alleati di raddoppiare i contributi investendo il 4% del prodotto interno lordo nella difesa. Oltre a ciò l'Unione europea ha un surplus commerciale di $ 151 milioni con gli Stati Uniti, con grandi barriere commerciali sui beni prodotti negli Stati Uniti. NO! Ha i suoi dubbi Flassbeck: "Il rischio è che misure come queste siano come una goccia nel mare, più utile potrebbe essere il deprezzamento del dollaro".

"Ci sono disaccordi e mi aspetto discussioni franche al summit, ma la Nato resta la pietra angolare della sicurezza transatlantica nonostante questi disaccordi", ha cercato di minimizzare Stoltenberg.

Latest News