Ciclopista sospesa sul Lago di Garda: inaugurati i primi 2 km

Pelodiscus sinensis, chi è la tartaruga ‘aliena’ con naso a proboscide trovata nel Lago di Garda

Due pulcini scompaiono sott'acqua. A predarli una tartaruga asiatica aliena trovata nel Garda

La Pista ciclabile Lago di Garda rappresenterà un grandissimo richiamo per l'affascinante lago.

La ciclopista sospesa è larga due metri e mezzo, ed è aperta anche ai pedoni: c'è il rischio quindi che si creino conflitti fra ciclisti e pedoni. Lo ha affermato Fabio Rolfi, assessore all'Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi della Regione Lombardia, che oggi ha partecipato all'inaugurazione della nuova ciclopista 'Garda by bike' a Limone sul Garda (Bs).

"Sono orgogliosa della mia terra, capace di opere di tale bellezza: la ciclopista più bella del mondo non poteva che essere in Lombardia". "In questo modo ricordiamo a noi stessi e al mondo che siamo artigiani dello splendore". Un puzzle complesso di tratti già pronti, altri da realizzare, con l'utilizzo di piste e percorsi già esistenti e la valorizzazione di eventuali interconnessioni e collegamenti, che dovrebbe completarsi entro il 2021.

Pelodiscus sinensis, chi è la tartaruga ‘aliena’ con naso a proboscide trovata nel Lago di Garda
Turista danese minorenne: “Stuprata da più ragazzi fuori da un locale sul lago di Garda”

Due chilometri incastonati a sbalzo sul lago, un nastro largo 2,60 metri appeso al costone perpendicolare alla montagna e sospeso a circa 50 metri sul livello dell'acqua, una vera e propria "opera d'arte realizzata con strumenti e procedure d'avanguardia grazie alla fiducia e al lavoro di tutti i livelli istituzionali", - ha aggiunto Lara Magoni. Il protocollo d'intesa per la progettazione e la realizzazione della Ciclovia del Garda tra Regione Lombardia, Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Regione Veneto e Provincia autonoma di Trento è stato sottoscritto meno di un anno fa, nell'agosto 2017.

Un percorso ciclabile in sicurezza che sarà funzionale sia al cicloturismo sia agli spostamenti "più sostenibili" nei centri abitati, favorendo l'intermodalità auto-treno-bici-autobus-battello.

Recensione Honda Accord 2016
Per garantire la sicurezza del conducente e dell'auto, la telecamera posteriore è integrata con dei sensori di parcheggio. A seconda dell'intensità della pioggia battente sul parabrezza, i tergicristalli si regoleranno automaticamente.


Latest News