La luna rossa e scura si osserverà per un'ora e 45 minuti

La luna rossa e scura si osserverà per un'ora e 45 minuti

La luna rossa e scura si osserverà per un'ora e 45 minuti

La Luna e Marte si sono dati appuntamento per il grande spettacolo di venerdì 27 luglio. Sperando in condizioni meteo ottimali. La totalità inizierà alle 21.30, il punto massimo dell'eclissi sarà raggiunto alle 22.22. L'orbita della Luna ha un'inclinazione di circa 5 gradi rispetto all'orbita seguita dalla Terra, quindi non tutti i pleniluni portano a un'eclissi.

Come noto ai più, infatti, venerdì il nostro satellite si tufferà nel cono d'ombra proiettato dalla nostra Terra, dando vita ad una spettacolare eclissi, che sarà visibile anche in Italia nella sua totalità.

Eclissi 27 luglio 2018: dove vederla e orario in Italia. Complice l'estate sono tanti gli appuntamenti organizzati in tutto il Paese dall'Istituto nazionale di astrofisica, che intende aprire le porte dei propri osservatori (scopri quello più vicino sul sito web dell'Inaf). Sold out invece 'escursione notturna con Trekking Liguria tra le mura dei Forti di Genova, Sperone, Puin e Diamante.

GRECIA Dramma incendi ad Atene, si temono oltre 100 morti
Grecia incendi devastanti, 26 morti carbonizzati trovati in una casa: 50 morti totali: è una vera e propria ecatombe. I greci sono molto preoccupati, la città è un po' addormentata, sicuramente meno attiva e caotica del solito.


A ponente l'associazione Astrofili Orione proporrà non solo un'osservazione pubblica del fenomeno, ma coordinata con astronomi ed astrofili si cimenterà in una misurazione della distanza della Luna con il metodo della parallasse. Ritrovo alle 21.30 presso il rifugio di Pratorotondo sul monte Beigua. Per chiudere in bellezza, il 31 luglio il pianeta rosso raggiungerà la distanza minima dalla Terra, pari a 57.590.630 chilometri. A Perugia il gruppo astrofili Paolo Maffei organizza una serata osservativa in compagnia di esperti che attraverso telescopi illustreranno il cielo e faranno osservare anche i pianeti visibili nella meravigliosa Villa Colle del Cardinale. Ciò significa che il passaggio della Luna nel cono d'ombra terrestre è destinato a durare più del solito, per l'appunto 103 minuti. La luce appare quindi rossastra: da qui il nome blood moon, "luna di sangue". La luce blu è quella che viene assorbita maggiormente, mentre il satellite viene investito dalla luce rimanente. Mentre il satellite veniva divorato da misteriosi malefici, l'unica soluzione sembrava essere produrre più rumore possibile con padelle, spade e altri oggetti metallici, consentendo in questo modo alla Luna di ritornare a splendere.

Come indicazione generale, per godersi al meglio il fenomeno astronomico si consiglia di scegliere un luogo che permetta una chiara visione del cielo notturno, possibilmente su un'altura e lontano dall'inquinamento luminoso delle città.

Latest News