Eclissi di luna record la notte tra il 27 e 28 luglio

In arrivo un’eclissi di Luna da record

Tutti col naso all'insù per la "luna di sangue": l'eclissi più lunga del secolo

L'eclissi lunare, a differenza di quella solare, può essere vista tranquillamente a occhio nudo: il bagliore della luna ha una luminosità molto meno intensa di quella del sole. "La Luna, dopo l'uscita dalla totalità, attraverserà il cono di penombra per emergerne definitivamente e segnare così la fine dell'eclissi all'1 e 30 della mattina del 28 luglio". La Luna acquisterà un caratteristico colore rosso.

Per chiudere in bellezza, il 31 luglio il pianeta rosso raggiungerà la distanza minima dalla Terra, pari a 57.590.630 chilometri.

Come spiega ad AdnKronos Amanda Bosh, professoressa di Astronomia al Massachusetts Institute of Technology (MIT), la luna si troverà nel suo punto più lontano dalla terra, chiamato apogeo, durante l'eclisse (si legge su time.com). Ecco allora che le associazioni di astrofili e di astronomi si stanno organizzando in tutta Italia con serate di osservazione per ammirare al meglio la Luna rossa e Marte. La condizione che faciliterà la percezione di esso sarà la circostanza in cui la Luna sarà piena, ciò inoltre consentirà la visione dell'eclissi senza che siano necessarie protezioni visive. Durante un'eclissi di Luna, la Terra si interpone tra Sole e Luna, ostacolando l'illuminazione naturale del nostro Satellite dai raggi del Sole. L'eclissi si verificherà nella notte che va dal 27 al 28 luglio. Il fenomeno inizierà alle 21.30 e sarà possibile osservarlo volgendo lo sguardo a Sud-Est.

Martina a Di Maio: "Sostieni emendamento Pd su indennità"
Persino Stefano Esposito, parlamentare Pd di area renziana , ha criticato l'emendamento dem. Il Pd, aggiunge, "difende senza pasticci le tutele crescenti, che anche voi non abolite".


Cresce l'attesa per l'eclissi di Luna più lunga del secolo. Sono fenomeni rari e straordinari, perché il Sole appare sotto forma di anello stretto e sinuoso.

Consigliamo dunque ai lettori di predisporsi alla visione dell'evento che non si ripeterà prima del 21 gennaio 2019, quando cioè la Luna rossa tornerà a mostrarsi nuovamente.

Latest News