Inferno Grecia, continuano le ricerche delle vittime. Il governo vara misure straordinarie

La Grecia in ginocchio brucia dove sono le ONG ora

Inferno Grecia, continuano le ricerche delle vittime. Il governo vara misure straordinarie

Almeno altre quattro persone risultano disperse.

, i morti sono sicuramente più di 60, ma è ancora presto per sapere i numeri definitivi. Cita come fonte un membro della Croce Rossa, Bill Andriopoulos.

"Per fortuna c'è il mare, ci siamo tuffati perché le fiamme ci stavano inseguendo fino in acqua", ha racontato un altro testimone, Kostas Laganos, scampato alle fiamme in Grecia. Il primo è divampato nella foresta sul monte Gerania, sopra la località balneare di Kineta, a 55 chilometri dalla capitale. "Ho visto cadaveri, auto bruciate, mi sento fortunata ad essere viva". Prima il bilancio ufficiale del governo era di 24 morti. Le case e le varie proprietà si sono mangiate ogni pezzo di bosco, ogni accesso al mare, ogni singolo centimetro di spiaggia.

Il lavoro più buono del mondo: Ferrero cerca assaggiatori di Nutella
E' probabilmente una delle notizie del giorno, ovvero, quella della ricerca degli assaggiatori di Nutella da parte della Ferrero .


E si teme per la sorte di due turisti danesi che, insieme ad altre persone messe in salvo, hanno utilizzato un gommone per sfuggire ai roghi. Si contano anche 156 feriti.

Profondamente scossi per la morte di tante persone a causa degli incendi in #Grecia. L'Italia si stringe attorno alla popolazione greca e si è già attivata mettendo a disposizione due canadair.

Dalla Grecia è arrivata la richiesta di aiuto, mezzi e personale, dai vicini paesi europei. Anche la Turchia si è resa disponibile, nonostante i rapporti difficili fra i due paesi. "Faremo tutto quello che è umanamente possibile per domarli", ha detto il premier Alexis Tispras che ha dichiarato lo stato d'emergenza nell'area metropolitana di Atene, dopo essere rientrato in anticipo da una visita in Bosnia-Herzegovina. La Farnesina sta verificando la presenza di italiani in zona. In caso di necessità si può chiamare il numero di emergenza: +390636225.

Latest News