Sergio Marchionne: malattia durava da un anno, respirava a fatica

Sergio Marchionne: malattia durava da un anno, respirava a fatica

Sergio Marchionne: malattia durava da un anno, respirava a fatica

"Sono profondamente rattristato da questa perdita e porgo le mie sincere condoglianze alla famiglia di Sergio Marchionne". I mercati onorano così, a modo loro, l'uomo universalmente riconosciuto come uno dei più grandi manager di tutti i tempi, capace di prendere due gruppi industriali tecnicamente falliti - Fiat e Chrysler - e farne il settimo gigante dell'auto mondiale. Ecco perché in molti ieri ne hanno venduto i titoli. "Non si può ridurre tutto in poche parole - afferma -. Non lo so, a volte penso che se non fossero andati in Svizzera forse sarebbe stato diverso... se si fosse fatto operare alle Molinette, qui in Italia...".

Gli studenti di discipline economico-manageriali che ambiscono a coprire posizioni strategiche dovrebbero ricavarne l'insegnamento che in azienda non è importante la posizione di partenza ma quella di arrivo. Poi, nel 2005, arrivò quel vero e proprio capolavoro giuridico che fu la rinuncia al "put" di GM.

Calendario Serie A, dove vederlo
Le squadre si fermeranno quattro volte per gli impegni delle Nazionali: 9 settembre, 14 ottobre, 18 novembre e 24 marzo 2019. Come consuetudine delle ultime stagioni la nascita della nuova stagione calcistica avverrà negli studi Sky Sport .


Più a lungo termine sempre Palmer, che per alcuni analisti potrebbe ancora essere in corsa per il ruolo di Ceo di Fca se Manley dovesse fallire la prova (un'incertezza che si dissiperà col passare dei mesi ma per il momento di certo non aiuta a restituire serenità all'azione) ha anche affermato che gli obiettivi previsti a fine piano (2022) per quanto ambiziosi possono essere centrati, concetto ribadito dallo stesso Manley che si è detto certo che il gruppo è "pienamente in grado di raggiungere" i target fissati da Marchionne elaborando il suo ultimo piano industriale. Furono tre lunghi anni, al termine dei quali nacque la nuova Cinquecento, riproposizione postmoderna del capolavoro dell'ingegner Dante Giacosa. Il 1º giugno 2004 ha assunto l'incarico di ad. Per superare la crisi economico-finanziaria, nel 2009 Marchionne ha lavorato per la fusione di Fiat con la casa americana Chrysler. "Aveva smesso di fumare e sembrava che le sue condizioni di salute stessero migliorando". I primi a firmarlo sono stati i lavoratori di Pomigliano, seguiti da Mirafiori. "Sergio è un uomo che sarebbe piaciuto a Giovanni Agnelli". L'ex segretario Bonanni mi ha raccontato in un'intervista che tra di loro, anche nei momenti più critici della contrattazione, parlavano in dialetto abruzzese. In effetti il compito dell'erede Mike Manley è piuttosto improbo, anche se il manager 54enne è stato designato dallo stesso Marchionne e ha contribuito a rendere grande il marchio Jeep.

Latest News