Milan, Leonardo: "Difficile aspettarsi un grande colpo"

Milan, Leonardo:

Milan, Leonardo: "Difficile aspettarsi un grande colpo"

Il Milan ha presentato oggi il suo nuovo direttore tecnico ed è Leonardo, ex allenatore dell'Inter, e il brasiliano ha dovuto ovviamente rispondere anche ad una domanda sul tradimento che avvenne quando da ex giocatore ed allenatore rossonero divenne tecnico nerazzurro, nel post Benitez e sfiorò lo scudetto con i nerazzurri poi finito in mani milaniste proprio grazie ad un derby, nel 2011. In questo momento abbiamo l'organico al completo, soprattutto in difesa. Mentre Kalinic è pronto a salutare, Leonardo getta acqua sul fuoco e anticipa: non sarà un mercato folle. In sintonia si deciderà: "non è detto che vada o che resti". "È un mio amico, rappresenta la storia del Milan, se sarà vicino a noi, sarà una cosa molto bella". A chi gli chiedeva se ci fosse la possibilita' di scovare dal mercato i nuovi Kaka' e Thiago Silva, Leonardo ha risposto: "Per fare altri Thiago Silva e Kaka' devi seguirli per un anno intero, conoscere la famiglia, sapere cosa mangiano, cosa sognano, cosa fanno". Ci vorrebbe una mano, perché ci sono tante cose da fare e il tempo è poco.

De Laurentiis, che stoccata a Inter e Milan
Sembra che il figlio, Luigi, stia trattando da giorni con il Paris Saint Germain, perché con il giocatore l'accordo sarebbe stato già trovato.


"Sarà un mercato saggio". Gattuto è stato il primo a essere confermato da Elliott. Questa è una cosa che non si è mai discussa. Ma nessuno finora ha mai parlato con Conte, Gattuso è saldo sulla panchina, visto che è un uomo di Milan. Sento parlare di Conte, ci sono allenatori importanti liberi. Che indulge di più sui doveri del rispetto del financial fair play: "Il Milan è un osservato speciale, abbiamo ritrovato l'Europa ma abbiamo un riflettore puntato e non abbiamo certo intenzione di rivivere quello che è appena successo". Su Kalinic ci sono molte opportunità, non solo l'Atletico Madrid. Non c'è un'offerta. Il Milan è abituato a lottare per lo scudetto, nella seconda parte dello scorso campionato la squadra ha fatto bene. Donnarumma è di grande proiezione e Reina ha grande esperienza.

Latest News