Calciomercato Inter, Spalletti: Servono due squadre, siamo vicini

Icardi pronto a guidare i nerazzurri in Chelsea-Inter

Icardi pronto a guidare i nerazzurri in Chelsea-Inter

Chelsea-Inter è finita ai calci di rigore, Sarri ha avuto la meglio l'1-1 dei tempi regolamentari (gol di Pedro e Gagliardini), poi 5-4 finale dopo i tiri di rigore.

Chi vincerà la sfida tattica tra Maurizio Sarri e Luciano Spalletti?

Si infiamma l'asse Milan - Juventus: contatti per Higuain
Il prezzo, tanto per cominciare, è pressoché fissato: 60 milioni di euro nelle casse della Juventus e Higuain diventa milanista. Un'autostrada che il difensore conosce molto bene visto che a Torino ha mantenuto amici, affetti e la casa.


Quindi il tecnico toscano affronta il tema del mercato: "Le squadre in cima al nostro campionato ma anche quelle arrivate in Europa League hanno due formazioni ciascuna". Serve il doppio portiere, il sostituto di Icardi. Dalbert ha fatto buone cose, ma deve crescere velocemente. Hanno fatto molto bene Emmers e Roric, sotto l'aspetto del dinamismo e della continuità ha fatto vedere di essere molto pronto e molto reattivo, è chiaro che poi è sempre lo stesso discorso: la velocità dell'attuare la qualità fa la differenza. Terzino destro? Non ci son problemi, la società ha in testa un piano e bisogna vedere se si riesce a metterlo in pratica. "Quando ti entrano cose in mezzo, in un calcio così veloce e pericoloso nel veder sfumare giocatori che pensi di aver portato a casa, non c'è mai la certezza". Sui singoli: "Asamoah sa gestire la palla, non gli brucia, sa quando fare i tre tocchi o fare velo per dare velocità. Abbiamo dovuto correre, poi piano piano abbiamo preso confidenza, ci siamo sciolti e abbiamo fatto buone cose soprattutto nel secondo tempo". Nel primo tempo qualche volta ci siamo riusciti, qualche altra volta meno. Non ne hanno trovato tanti ma sono passati in vantaggio su una nostra interpretazione sbagliata, poi però la partita l'abbiamo fatta.

Latest News