Ilva, Di Maio a Mittal: "Proposta migliorata, ma ancora non basta"

Ilva tutti contro Di Maio. Il vertice con Mittal nasce male Melucci diserta ambientalisti critici

Ilva, il sindaco di Taranto diserta tavolo al Mise: “Una sceneggiata”

Sempre Di Maio al contrario plaude al nuovo metodo utilizzato con una massiccia presenza al tavolo di confronto, attacca il suo predecessore Carlo Calenda "che firmava i contratti senza neanche dirlo ai sindacati". Il vicepremier non ha risparmiato una stoccata al sindaco di Taranto, Rinaldo Melucci che, insieme con altri primi cittadini dell'area a rischio ambientale, al presidente della Provincia e a Confindustria Taranto, ha disertato il vertice romano. "Troppe sigle oggi al tavolo sull'Ilva?", ebbene "ci sono i portatori di interesse" e il metodo del M5S è quello di "ascoltare tutti", diceva in mattinata Di Maio per parare le critiche. "Se non dovesse essere così, porto tutte le carte in procura perché se ci sono rilievi ci sono dei reati commessi". "Ora renderemo pubblico il documento presentatoci da Arcelor Mittal con le proposte in campo ambientale e occupazionale, affinchè tutto il mondo scientifico italiano possa analizzarle". E "chi preferisce può liberamente scegliere di non partecipare". E non manca l'attacco diretto al capo politico del Movimento 5 Stelle, al lavoro negli ultimi giorni per raggiungere una intesa: per Melucci si tratta di "dilettantismo spaccone che il Ministro Di Maio ci spaccerà per trasparenza e democrazia, ma è solo una sceneggiatura ben congegnata per coprire il vuoto di proposte e di coraggio". "Poco dopo le 21:30 di sabato l'invito al tavolo Ilva del 30 luglio è stato revisionato, non integrandolo magari coi parlamentari ionici, ma estendendolo addirittura ad una serie di sigle pseudo associative e comitati, tra i quali si rinvengono quelle delle aggressioni in Prefettura nel giorno dell'ultimo tragico incidente nello stabilimento, sigle dunque spesso inclini al dileggio delle Istituzioni, sigle che hanno parte della responsabilità di aver lacerato la comunità ionica in questi anni".

Cristiano Ronaldo: casa a Torino e allenamento alla Continassa
Troverà i reduci di Russia 2018: ci saranno Higuain, Dybala, Cuadrado (che gli ha ceduto la maglia numero 7), Bentancur e Douglas Costa .


"In merito alla comunicazione con cui ieri il Ministero ha allargato ad un ampio numero di soggetti privati il tavolo istituzionale convocato per lunedì, teniamo a precisare che la nostra società non era stata messa previamente al corrente di tale decisione, che quindi anche per noi è del tutto inattesa", dice ArcelorMittal. Sta portando alla chiusura la piu' grande acciaieria d'Europa.

Latest News