Bari, De Laurentiis acquista il club e riparte dalla D

Bari, De Laurentiis acquista il club e riparte dalla D

Bari, De Laurentiis acquista il club e riparte dalla D

"E' la persona con la quale ho litigato di più, ho fatto io delle richieste e ci siamo confrontati". Non ha un bel carattere, lo faremo spesso penso. Penso che litigheremo spesso (sorride), è una persona vera e spontanea, ho avuto diverse liti con lui. Ora ci aspetta una cavalcata rapidissima per tornare in Serie A e anche per modificare quel regolamento che attualmente impedisce di avere 2 squadre nel massimo campionato. Partiremo dai campi in terra e poetar della D e io andrò a vedere qualche partita. Continua Decaro: "Non è stata una scelta semplice".

"Abbiamo scelto un imprenditore, non un tifoso - ha sottolineato il primo cittadino - La passione la metteremo noi, ad Aurelio chiedo di mettere serietà e impegno". Ringrazio tutti coloro che hanno partecipato, veramente. Per la Primavera del Napoli, Reja aveva pensato ad Alberto Bollini, il nome indicato pure dalla cordata di Lotito, che potrebbe essere spendibile come nuovo tecnico. "Bari ha una storia composta, lunga, di 110 anni". Credo di aver rispettato questi parametri.

GP Ungheria, missile Vettel nelle libere. Sebastian: "Germania dimenticata, Ferrari ok"
Lui è bravissimo a prendersi la pole, il resto è solo gestione di uno dei GP più noiosi dell'ultimo secolo . Verstappen con la Red Bull partirà settimo, Daniel Ricciardo , con l'altra Red Bull addirittura dodicesimo.


Gli striscioni polemici non hanno scosso minimamente De Laurentiis: "Striscioni di contestazione da Napoli? Grazie alla sua esperienza e alla sua solidità economica farà crescere il Bari fino alla Serie A. Poi, una volta arrivati lì, o verranno cambiate le normative oppure saremo costretti a fare una scelta".

Il presidente del Napoli ha battuto gli altri dieci partecipanti, fra cui Enrico Preziosi, presidente del Genoa, e Claudio Lotito, patron della Lazio e della Salernitana. Ecco i passaggi principali: "Quando mi hanno informato del Bari ero in ritiro a Dimaro con la squadra, volevo vivere tutte le fasi del Napoli di Ancelotti". Se c'è necessità, il budget può sempre essere implementato. "Cureremo lo stadio virtuale ma anche quello reale per consentire alle famiglie di vedere le partite". Non voglio rispondere ma vorrei parlarne con alcune personalità del Ministero degli Interni che conoscono le condizioni all'interno del San Paolo. Dobbiamo cercare di capire come portare profittabilita' al club senza speculare sulla pelle di chi lavora. Ad annunciarlo, in una affollatissima conferenza stampa, il sindaco di Bari Antonio Decaro.

Latest News