Mail dell'Agenzia delle Entrate per presunti rimborsi fiscali: è una truffa

Mail dell'Agenzia delle Entrate per presunti rimborsi fiscali: è una truffa

Mail dell'Agenzia delle Entrate per presunti rimborsi fiscali: è una truffa

L'Agenzia delle Entrate non utilizza la mail per comunicare i rimborsi.

Non a caso è stata escogitata in questo periodo dell'anno la truffa via email di false notifiche di rimborsi fiscali. Peccato che si tratti di un fake, quindi di una vera e propria truffa.

Per evitare danni al proprio pc, l'Agenzia invita i destinatari delle mail a cestinarle immediatamente.

"I messaggi di posta elettronica segnalati - spiega l'Amministrazione finanziaria in una nota pubblicata ieri - nascondono un evidente tentativo di entrare in possesso di informazioni riservate".

Alessio Figalli ha vinto la Medaglia Fields, il Nobel della matematica
Nato a Roma 34 anni fa, Figalli ha studiato nella Scuola Normale di Pisa . Il premio Nobel per la Matematica, come forse sapete, non esiste.


E' quello che è successo ad alcuni contribuenti i quali, negli ultimi giorni, hanno ricevuto un messaggio di posta elettronica dall'Agenzia delle Entrate piuttosto strano, riguardante il rimborso fiscale: "Con la presente ti informiamo che, nel tentativo di rimborsare l'account, l'operazione non è andata a buon fine", c'è scritto. L'Agenzia delle Entrate raccomanda di cestinare le false comunicazioni. L'Agenzia delle Entrate, una volta riconosciuto il diritto al rimborso, dispone la restituzione delle somme secondo le modalità indicate dal contribuente e in base all'importo da pagare.

Nell'ultimo tentativo di phishing, che contiene il logo dell'Agenzia, si informa di un presunto tentativo di rimborso non andato a buon fine e si invita ad accedere al proprio portale per elaborare manualmente la procedura.

Come sono pagati dunque i rimborsi? Chi è già registrato ai servizi telematici dell'Agenzia ed è in possesso, quindi, del codice Pin, può effettuare la richiesta di accredito attraverso il canale Fisconline.

Il messaggio proviene apparentemente da un indirizzo di posta dell'Agenzia (ad esempio noreplys221 [at] agenziaentrate.gov.it o noreplys22 [at] agenziaentrate.gov.it), ma è in realtà inviato da un mittente diverso, non riconducibile all'Agenzia delle Entrate.

Latest News