F1 Ungheria, Vettel: "Il secondo posto è il massimo che potevamo raggiungere"

F1 GP Ungheria- Trionfa ancora Hamilton Vettel deve accontentarsi

F1 Gp Ungheria

E la vittoria non è arrivata. Hamilton sarà il leader, il capitano, il numero uno per la corsa al titolo e Bottas dovrà coprire le spalle al compagno, marcando stretto le due Ferrari! Come era avvenuto in Germania, a rovinare la festa del Cavallino, che l'anno scorso su questo tracciato aveva fatto doppietta, è stata la pioggia. Al giro 39 entra la Ferrari di Seb, ma purtroppo l'anteriore sinistra fatica ad attaccarsi e Vettel perde quei secondi decisivi per stare davanti a Bottas.

RAIKKONEN "Il doppio podio è il meglio che potessimo sperare per oggi, naturalmente lontano dall'ideale". "Non sono sicuro di cosa stesse succedendo, poi ho visto Valtteri con Kimi, sono stato fortunato che la macchina non si sia rotta". "La nostra auto ha un grande potenziale, vado in vacanza sentendomi tranquillo".

Lewis Hamilton ha vinto di forza, con un capolavoro strategico della Mercedes. Chiaramente nessuno vuole puntare il dito su Bottas per quelli che si definiscono incidenti di gara, ma perchè Kimi Raikkonen e Sebastian Vettel sono stati puniti per analoghi episodi (il finlandese a Silverstone con Hamilton e il tedesco al Paul Ricard con lo stesso Bottas)? "Dopodiché ho cercato di correre in aria libera per sfruttare la mia velocità, senza risparmiarmi per mettere pressione sugli altri e senza poter gestire le gomme". C'era veramente bisogno di tutta quell'aggressività una volta chiuso il sorpasso?

F1 Ungheria, Vettel:
F1 Ungheria, Vettel: "Il secondo posto è il massimo che potevamo raggiungere"

VETTEL "Il secondo posto non era quello che volevamo, ma era il massimo che potessimo ottenere oggi".

"Nella seconda metà della stagione cercheremo di cambiare le cose e fare ancora di più". Ma a poco più di 3 minuti dalla fine tutto può ancora succedere. Sicuramente i due accadimenti appena citati hanno pesato molto di più nell'economia dei due Gran Premi, ma il regolamento non menziona nessuna finestra temporale per sanzionare o meno un pilota.

Calcio in tv: guide, orari e pacchetti
Per tutti gli altri clienti sarà comunque possibile acquistare il TICKET DAZN 1 MESE a prezzo di listino, pari a 9,99€. Dal 2018/2019, invece, avrà in esclusiva 266 partite sulle 380 del campionato.


Latest News