Donald Trump ha dato dello scemo a LeBron James

Donald Trump ha preso di mira entrambi - vuoi per antipatia verso l'emittente vuoi per le critiche che l'atleta aveva mosso contro di lui durante la trasmissione, sostenendo che il presidente sta rafforzando il razzismo negli Stati Uniti - e ha twittato: "Lebron James è appena stato intervistato dall'uomo più stupido della televisione, Dom Lemon".

Il commento su Twitter del presidente americano ha scatenato tantissime reazioni dei sostenitori di James, che lunedì ha inaugurato una scuola elementare per giovani ad alto rischio nella sua nativa Akron, in Ohio.

Sarà il Napoli a inaugurare la nuova era del calcio italiano
Il Fatto Quotidiano nella giornata di oggi si sofferma sulla questione relativa ai diritti televisivi delle Serie A 2018-2021. Dopo anni di binomio Premium-Sky, l'avvento in Italia di DAZN ha cambiato le carte in tavola.


Intanto su Twitter i commenti sul presunto razzismo del presidente degli Usa si sprecano: "Nel mondo di Trump, Obama è kenyano, Lebron è stupido, i paesi africani sono "cessi del mondo", i messicani stupratori, i musulmani terroristi". Ha risposto invece Don Lemon, uno dei conduttori più popolari della Cnn: "Chi è veramente stupido? È riuscito a fare sembrare LeBron intelligente, il che non è facile!". Quegli atleti che Trump vorrebbe vedere cacciati dai campi da gioco, radiati. "E il presidente ci sta dividendo", ha affermato LeBron. "Non mi siederei mai di fronte a Trump", aveva detto.

Tanto è bastato per scatenare la furia del tycoon, alle cui offese per ora il campione della Nba non ha risposto. Il riferimento è ai figli degli immigrati clandestini strappati ai genitori in nome della politica migratoria di "tolleranza zero". "Mi piace Mike!", conclude Trump nel suo tweet, alludendo all'altra star del basket, Michael Jordan. "Io sto con Lebron", ha pero' risposto Jordan, "sta facendo un lavoro straordinario per la sua comunita'". "Mi sono seduto di fronte a Barack Obama".

Latest News