Moto 2, Repubblica Ceca: prima pole mondiale per il fratello di Valentino

Marini Twitter

Moto 2, Repubblica Ceca: prima pole mondiale per il fratello di Valentino

"Abbiamo fatto un grandissimo lavoro nelle ultime gare e questo risultato è frutto di un insieme di tante piccole cose - ha detto Marini dopo la pole - Credo che abbiamo il miglior team del Motomondiale, anche tra quelli della top class. Devo ringraziare anche Pecco (Bagnaia, ndr) che è un grandissimo compagno di squadra, ci diamo una grande mano, lavoriamo entrambi per crescere e migliore sempre più".

MA LE ANALOGIE di questo sabato di qualifiche non finiscono qui. Terzo in qualifica ad Assen (ma solo 8° in gara), 2° in qualifica al Sachsenring e poi 3° in gara, e oggi primo in qualifica a Brno dove, con il tempo di 2'02.244, ha chiuso davanti ad Alex Marquez e Mattia Pasini che domani condivideranno con lui la prima fila della griglia di partenza della Moto2. Alla curva cinque cadono Mir, Gardner e Bendsneyder.

Alla fine del primo giro inizia, logicamente, il secondo, con Alex Marquez primo, dopo poche centinaia di metri Bagnaia lo supera e si mette in testa, grazie ad una staccata decisa. Il torinese non è riuscito a rimanere in lotta per la vittoria fino all'ultimo giro e si è visto anche sottrarre la leadership iridata dopo 9 gare da re indiscusso della Moto2. Luca è molto veloce e torna davanti.

Allegri: "Bonucci? Un giocatore importante. Mi dispiace per Caldara"
La società ha deciso che non dovevo continuare lì e mi hanno fatto venire in una squadra dove mi hanno dimostrato tanto amore. Chiusura con sfida in salsa stracittadina: "Chi vincerà la sfida argentina fra me e Icardi?" Poche parole, ma significative.


Viene comunicato un ride trhough a Romano Fenati, reo di essere partito prima dello spegnimento del semaforo; l'ascolano è diciannovesimo, dovrà transitare dai box. A 17 giri dal termine, ecco il sorpasso di Oliveira su Marquez.

Ad otto giri dalla fine, Bagnaia, Marini ed Oliveira si giocano la vittoria, Lorenzo Baldassarri è sempre più vicino ai primi tre e vuole attaccare il portoghese KTM, infastidendolo ripetutamente; Pasini è settimo dopo Binder. Ancora una tornata ed ecco BaldAttack: prima su Oliveira, poi su Marini.

Baldassarri attacca pure Marini e si prende la seconda posizione, Bagnaia è primo, Vierge quarto. Per la prima volta in questa stagione, è Oliveira il leader del campionato.

Latest News