Germania, genitori vendevano il figlio piccolo ai pedofili sul "Dark web"

Germania, genitori vendevano il figlio piccolo ai pedofili sul

Germania, genitori vendevano il figlio piccolo ai pedofili sul "Dark web"

I familiari, invece di amare il figlio concepito, lo hanno usato come un oggetto sessuale e una merce di scambio fin dai suoi primi anni di vita. Una coppia di coniugi è stata condannata per aver venduto il proprio figlio a dei pedofili sul "Dark web" (la rete online segreta, spesso utilizzata dai criminali anche per vendere armi e droghe).

La storia ha avuto un eco importantissimo in tutta la Germania, con l'opinione pubblica letteralmente scioccata dalle rivelazioni di qualche mese fa, e che ora finalmente tira il sospiro di sollievo dopo lo shock iniziale. La condanna per i capi d'accusa riscontrati è stata di 12 anni e mezzo per la madre e di 12 anni per il padre.

"Foto censurata": la rabbia di Claudio Santamaria
Oggi i due, finalmente, sono felici e hanno voglia di gridarlo al mondo, così tanto da pubblicare una foto di nudo su Instagram . Inoltre, prosegue Santamaria, "vi sono alcuni fotografi di nudo che pubblicano foto erotiche e non vengono censurati".


Per il padre, 39enne, è previsto anche un periodo di "detenzione preventiva" che potrebbe rimandarne la scarcerazione. Come accertato dai giudici di un tribunale di Friburgo, per anni la coppia avrebbe abusato del proprio figlio, per poi venderlo numerose volte a degli sconosciuti con l'unico scopo di fargli intrattenere dei rapporti sessuali a pagamento. La coppia, infatti, non aveva scrupoli nel fare abusare il figlio in cambio di un compenso economico e la loro perversione era tale che in alcune delle circostanze in cui hanno concluso la compravendita hanno persino presenziato per assistere alle violenze e filmarle. Un cittadino spagnolo è stato condannato a 10 anni di prigione per aver ripetutamente abusato del bambino, mentre altre cinque persone sono state indagate.

Ha dell'incredibile quanto scoperto dalla Polizia Tedesca, e portato in tribunale.

Latest News