La pace fiscale M5S-Lega? È scesa da 35 a 3,5 miliardi

Pace fiscale avvio confermato da Luigi Di Maio

La pace fiscale M5S-Lega? È scesa da 35 a 3,5 miliardi

I ministri Salvini e Di Maio hanno confermato l'intenzione del governo giallo-verde di dare l'avvio alla pace fiscale.

'Pace fiscale' da gennaio 2019 per consentire ai contribuenti in difficoltà di rimettersi in regola con il fisco. Una delle priorità è di non interferire con la rottamazione bis, ancora incorso.

Treno investe famiglia, la mamma ha cercato invano di salvare i figli
I medici, dopo averla visitata, hanno sottoposto la vittima a dei tamponi biologici che saranno inviati alla scientifica. Quando gli agenti sono arrivati, l'hanno trovata nell'androne del palazzo, con i vestiti strappati .


I dettagli sono ancora allo studio del governo, ma secondo i primi calcoli l'obiettivo dell'esecutivo è di recuperare circa 3,5 miliardi, utili come coperture, anche se si tratta di una misura una tantum. La questione è molto delicata perché le soluzioni messe in campo non devono sforare i parametri di bilancio. La misura potrebbe essere inserita nel decreto fiscale collegato che dovrebbe anche quest'anno accompagnare la legge di Bilancio.

Latest News