Rai: la Vigilanza scrive al cda / Televisione / News

Rai il cda non può operare senza presidente

Rai, Di Maio: 'Finché non c'è l'intesa non c'è un presidente'

"Nel corso della riunione di oggi dell'Ufficio di Presidenza - conclude il deputato dem - ho infatti evidenziato che queste cose hanno grossi risvolti economici e nulla esclude ricorsi che il Cda perderà di sicuro".

Su proposta della consigliera Rita Borioni, è stata votata la candidatura a presidente del consigliere Laganà, che non ha ottenuto la maggioranza dei voti (si è espressa a favore solo Borioni, Laganà si è astenuto, contrati gli altri 5).

Parole che bocciano ancora una volta Marcello Foa. E' il risultato della riunione che si è svolta a Viale Mazzini. Dunque "l'organo collegiale, nonché l'amministratore delegato" dovrebbero "astenersi dal procedere ad altri atti, quali, ad esempio, le nomine dei direttori di rete, di canale e di testata". Il problema è come, visto che il vicepremier Luigi Di Maio ha ribadito: "Finché non ci sarà accordo non ci sarà un presidente della Rai". Via libera anche al rinnovo del contratto per la produzione della fiction 'Un posto al sole', in onda su Rai3 dal 1996, interamente realizzata all'interno del Centro di produzione Rai di Napoli.

Nella lettera inviata al Cda Rai, che l'Adnkronos è in grado di anticipare, il presidente della Vigilanza, Alberto Barachini, ricorda "l'urgenza" e "sollecita l'adozione della nuova delibera di nomina del presidente". "Per eleggere il presidente della Rai - sostiene Di Maio - ci vogliono due terzi delle forze politiche della commissione di Vigilanza". Questa rientra nelle competenze del consiglio di amministrazione e costituisce il presupposto indispensabile per superare l'anomalia della attuale situazione.

M5S, Barillari sui vaccini: le motivazioni fanno infuriare il web
Singolare che, a nome del M5S, sia stato il privato cittadino Davide Casaleggio a smarcarsi politicamente da Barillari. Barillari ha precisato che " la politica viene prima della scienza " e che "sul tema vaccini si è scatenato il peggio.


La Commissione che presiedo potrà essere immediatamente convocata per procedere, anche durante l'aggiornamento dei lavori parlamentari, all'espressione del parere prescritto.

Il riferimento e' al ruolo che Foa sta ricoprendo, malgrado la bocciatura della Vigilanza, in quanto consigliere piu' anziano del cda. Non escluso ricorso a Consulta' (Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Roma, 07 ago - Nella missiva alle istituzioni Barachini segnala inoltre, citando anche pareri legali, interviene anche sui poteri e le funzioni del consigliere anziano, puntualizzando secondo lo stesso Statuto Rai sono "oggettivamente circoscritti e non dilatabili".

Non mancano le polemiche sulla piena operatività del Cda, con il senatore del Partito Democratio che, come riporta Repubblica, ha replicato a Di Maio: "Di Maio sbaglia".

Latest News