Wolfsburg-Napoli, Ancelotti: "Brutta partita. Preoccupati? Dobbiamo esserlo, per migliorare"

Non ci siamo. Il Napoli di Carlo Ancelotti è ancora lontano dall'essere una squadra con la S maiuscola: a Wolfsburg perde 3-1 in amichevole ed è un'altra sconfitta pesante, al di là del punteggio, dopo il 5-0 subito dal Liverpool. "L'aspetto piscologico comincia ad essere molto importante". Abbiamo toccato meglio il pallone dal punto di vista tecnico-tattico, ma siamo andati peggio in difesa. E' un processo che seguiremo, andremo avanti, ma ora bisogna avere un atteggiamento meno alto per avere vantaggi. "Abbiamo mostrato maggiore qualità nel possesso della palla, ma a livello difensivo abbiamo sofferto troppo".

Sul centrocampo Fabian-Hamsik-Zielinski: "Immagino un Napoli concreto, propositivo, tecnico e aggressivo".

Non soddisfatto per il risultato e soprattutto per la fase difensiva, ma anche ottimista in vista dell'inizio del campionato.

Turchia, Erdogan avverte Trump: "Senza rispetto, partnership in pericolo"
Ma così non è stato: la banca centrale turca ha confermato anche a luglio tassi ai minimi storici. Secondo il quotidiano, la situazione non sarebbe ancora critica ma viene monitorata da vicino.


COSA VA, COSA NON VA - "Mi è piaciuto l'atteggiamento dei giocatori negli allenamenti, è un gruppo serio e sano - continua Ancelotti tracciando un bilancio del suo primo mese in azzurro -".

Le ultime notizie di Wolfsburg-Napoli ci mostrano come Carletto Ancelotti si affiderà ancora al trio d'attacco José Callejón, Lorenzo Insigne e Arkadiusz Milik.

È qui che sorprendentemente il Napoli, che sembrava essersi ritrovato, si scioglie: due minuti dopo l'1-1 subisce ingenuamente gol provando a mettere in fuorigioco gli avversari e lasciando campo libero a Mehmedi. Mertens e Milik? La mia intenzione non è quella di far giocare Dries come ala, ma vicino ad Arek: i due hanno combinato bene. Non è inoltre da escludere che possa esordire in campo nel secondo tempo Malcuit, anche se è arrivato da davvero poco. La testa, adesso, è all'inizio del campionato: "Sono contento che cominci, ora si fa sul serio". Faremo il massimo delle nostre possibilità. Io voglio dare il mio contributo e la mia esperienza per far esprimere il meglio a questi calciatori.

Latest News