Crollo ponte a Genova: allarmi inascoltati, i dubbi sui tiranti

Perché è crollato il ponte a Genova

Fiorentino morto nel crollo del ponte di Genova: chi era

"Ciao Andre.", recita il messaggio. Come ha evidenziato recentemente un sito specialistico "i carichi eccezionali generalmente sono di entità notevolmente superiore a quelli previsti dalle Norme vigenti, e sono anche di natura diversa in quanto gravano su un numero di assi notevolmente superiore rispetto a quello previsto dalle Normative".

I tre più importanti ospedali cittadini aprono le unità di crisi mentre comincia la conta delle vittime: in serata i feriti sono 15, i morti accertati 37 (aggiornamento delle 9,30 del 15 agosto) ma la stima è che ce ne siano altri. Si tratta di Juan Figueroa, 60 anni, Nora Aravena e Juan Pastene. Il loro coinvolgimento è stata confermata dalla sorella di quest'ultimo a "Le Parisien". In queste ultime ore l'Italia è stata nuovamente lacerata dal dolore per delle innocenti vittime che hanno perso la vita a causa del crollo del ponte Morandi di Genova [VIDEO]. Le persone verranno prese in carico dagli operatori e sistemate in collocazioni provvisorie in attesa di soluzioni abitative di lungo periodo.

Luigi era il nipote di un volontario della Protezione Civile e si era trasferito da Borghetto nel capoluogo genovese, anche se la sua famiglia era originaria di Curinga, in provincia di Catanzaro; il sindaco della città calabrese ha voluto omaggiare la memoria di Luigi ricordando i suoi trascorsi nella città e la sua decisione di emigrare al nord per trovare lavoro. Il timore è che i crolli non finiscano qui. Interamente distrutta una famiglia di papà, mamma e bimbo di 7 anni e mezzo, che stava andando a pranzo dal nonno: non vedendoli arrivare e sentendo la notizia al tg, i parenti hanno provato a hanno chiamarli ma dall'altro capo del telefono nessuno ha mai risposto. Nove di loro sono stabili ma ancora in gravi condizioni. All'ospedale San Martino di Genova sono 5 i codici rossi, tutti pazienti con politraumi.

Sassari, rom scippa pensione a vecchietta ipovedente, Salvini non ci sta: 'ruspa'
Ma siccome i nostri alleati su questo non sempre la pensano come noi, accontentiamoci che non vengano fatti altri danni . A suo tempo, il ministro Alfano ingaggiò un braccio di ferro con i Comuni per la trascrizione dei matrimoni gay .


"I vertici di Autostrade per l'Italia devono dimettersi prima di tutto". Il giorno dopo lo spavento inizia a montare la rabbia tra chi perderà la sua casa quando ciò che resta del viadotto sarà abbattuto. Il grande viadotto sul Polcevera era sul percorso dell'A10 gestita da Autostrade per l'Italia. Secondo Capello, non si è fatto neanche un graffio. La Procura, che ha aperto un fascicolo per disastro colposo e omicidio plurimo, farà verifiche anche sui tiranti. "Non è stata una fatalità, ma un errore umano", ha rimarcato Cozzi, che ha assicurato che permetterà la rimozione in tempi brevi delle macerie. "Il ponte - ribadisce il comando generale dei Vigili del Fuoco- è monitorato perché ci sono rischi".

Il presidente della regione Giovanni Toti ha chiesto e ottenuto dal governo lo stato di emergenza.

La pioggia, un boato, lo schianto e la strada che crolla portando con sé le auto in un volo di 90 metri.

Latest News