Crollo ponte Genova: alibi inutili perché tutti sapevano Il video

Il tratto di ponte crollato tanti i problemi sulle autostrade liguri

Il tratto di ponte crollato tanti i problemi sulle autostrade liguri

Nelle ultime ore sono state, infatti estratte altre due persone che non sono state ancora identificate. Tra le vittime ci sono anche 4 francesi. Il governo proclamwerà il lutto nazionale. Lo conferma il Comando generale dei Vigili del fuoco. Intanto, si scava ancora sotto le macerie. "Se non si predispone immediatamente una nuova strategia stradale di più ampio respiro del capoluogo ligure, i mancati lavori di realizzazione della Gronda, sommati alla possibile futura chiusura totale o parziale del Ponte Morandi, determinerebbero inevitabilmente il collasso dell'intero sistema viario genovese". È una tragedia immane. Abbiamo raccolto quello che sappiamo in cinque domande e cinque risposte.

Report 2011, intenso degrado per traffico - Il tratto autostradale A10 a Genova e l'innesto sull'autostrada per Serravalle producono "quotidianamente, nelle ore di punta, code di autoveicoli ed il volume raggiunto dal traffico provoca un intenso degrado della struttura del viadotto 'Morandi', in quanto sottoposta ad ingenti sollecitazioni".

Il quotidiano di Genova, Il Secolo XIX, ha raccolto anche la testimonianza di Davide Ricci, che viaggiava lungo l'argine del Polcevera, in direzione Sud, quando il ponte è crollato.

"Noi dobbiamo rispondere a una sola domanda: perché è successo?" Dietro ad ogni nome c'è una storia diversa, eppure tutti sono stati uniti da un unico tragico e terribile destino.

Migranti: accordo Merkel - Sanchez per stabilire un’equa ripartizione in Europa
Secondo fonti del governo di Madrid, si parla di una somma fino a 180 milioni di euro di cui la Germania sarebbe il principale finanziatore.


C'è anche chi allo schianto è sopravvissuto ma ha perso, e non riesce a contenere la rabbia. Nei prossimi la polizia giudiziaria acquisirà presso enti, società e gestori coinvolti a vario titolo tutti gli atti necessari. I detriti del crollo sono arrivati a 20 metri di distanza dalla mia macchina. Sarebbero stati alla guida di due mezzi da lavoro schiacciati dal crollo del ponte nel deposito di Rialzo."La dimensione è epocale - ha detto Francesco Bermano, direttore del 118 di Genova - Abbiamo l'appoggio pieno di Lombardia e Piemonte, tutti gli ospedali sono a disposizione". Il timore è che si possano trovare altri corpi intrappolati.

Per chi fosse in viaggio diretto verso la Liguria (anche per raggiungere il sud d'Italia) la Polizia INVITA A STUDIARE PERCORSI ALTERNATIVI e di NON avvicinarsi alla zona di Genova.

Dal governo invece, prima Luigi Di Maio e poi Matteo Salvini, hanno annunciano l'intenzione di revocare la concessione ad Autostrade per l'Italia. "Pensiamo all'aeroporto che stava risorgendo, questa è una bastonata di dimensioni enormi, perché sarà molto difficile arrivarci adesso". Il crollo è avvenuto questa mattina e ha interessato oltre duecento metri di viadotto. Il premier ha incontrato anche il camionista ricoverato in terapia intensiva che si è miracolosamente salvato dal crollo del viadotto.

Latest News