Il Siviglia segue Joao Mario nel caso partisse N'Zonzi

Serie A

Serie A

Ma né CandrevaKaramoh vorrebbero muoversi. Soluzione che potrebbe essere rappresentata da un prestito oneroso con diritto di riscatto fissato intorno ai ventotto milioni chiesti dall'Inter, con il riscatto che diventerebbe obbligatorio allo scattare di alcune condizioni pattuite, come presenze, reti ecc. Possibile addio dunque per il venticinquenne, che con la casacca nerazzurra non ha mai convinto nonostante i 40 milioni di euro investiti da Suning per strapparlo alla folta concorrenza. "Senza la cessione di Joao il mercato si chiuderà con l'arrivo di Keita". Oltre a Perisic, Icardi, Karamoh e Candreva, infatti, in questa sessione sono arrivati Politano, Lautaro Martinez e, per l'appunto, lo stesso Keita. Spalletti, insomma, non avrà problemi di scelta ma, all'opposto, rischia di seminare, suo malgrado, lo scontento fra chi raccoglierà le briciole.

È sempre il centrocampo il ruolo più interessato dalle vicende di mercato in casa nerazzurra. Se per il croato, Ausilio non si rassegna a gettare la spugna, il club è stato bene attento a non trasformarlo in un sogno: se arriva bene, sarà la ciliegina sulla torta ma, se non arriva, Spalletti farà fuoco con la legna di cui dispone.

Sassari, rom scippa pensione a vecchietta ipovedente, Salvini non ci sta: 'ruspa'
Ma siccome i nostri alleati su questo non sempre la pensano come noi, accontentiamoci che non vengano fatti altri danni . A suo tempo, il ministro Alfano ingaggiò un braccio di ferro con i Comuni per la trascrizione dei matrimoni gay .


Secondo quanto riportato da "Calciomercato.it", Betis e Siviglia sarebbero in forte pressing sull'Inter per Joao Mario.

Chiusa la pista Premier League, dopo la scadenza del calciomercato dello scorso venerdì, il calciatore deve lasciare Milano.

Latest News