Disastro di Genova, seconda vittima in provincia

Due vittime siciliane nel crollo del ponte di Genova

Disastro di Genova, seconda vittima in provincia

Nel frattempo Genova prova a gestire una situazione emergenziale che ha molti fronti, da quello degli oltre 600 sfollati a quello della viabilità. Erano due precari. Alessandro Campora, operaio che lavorava per la Aster, un'azienda privata ha subito purtroppo la stessa sorte. Tra l'altro si stanno valutando le immagini delle telecamere di videosorveglianza collocate sul ponte per avere un'idea più precisa possibile sul numero di auto e camion precipitati e in base a quelle capire quante altre persone siano state coinvolte nel crollo. È morta un'intera famiglia di Pinerolo, provincia di Torino: Andrea Vittone, 49 anni, la moglie Claudia Possetti, di 48 (si erano sposati a luglio), e i due figli di lei Manuele e Camilla Bellasio, di 16 e 12 anni. Come lui una coppia di Arezzo, Stella Boccia di 23 anni, e Carlos Jesus Eraso Trujillo di 24. Le vittime sono Giovanni Battiloro, 29 anni; Matteo Bertonati, 26; Gerardo Esposito, 26; Antonio Stanzione, 29 anni.. Tra le vittime ci sono anche quattro cittadini francesi diretti all'imbarco per la Sardegna: Nathan Gusman, 20 anni, Melissa Artus, 22, Nemati Alizè Place, 20, e William Pouza Doux, 22. Marjus Djerri e Edy Bokrina dovevano effettuare alcuni lavori in una ditta di Rapallo. Si tratta di Juan Figueroa, 60 anni, Nora Aravena e Juan Pastene.

Crollo ponte Genova: alibi inutili perché tutti sapevano Il video
Nei prossimi la polizia giudiziaria acquisirà presso enti, società e gestori coinvolti a vario titolo tutti gli atti necessari. Nelle ultime ore sono state, infatti estratte altre due persone che non sono state ancora identificate.


Leggi anche - "Crollo del ponte Morandi?".

Latest News