Per vivere a lungo no alle diete 'low carb'

Per vivere a lungo no alle diete 'low carb'

Per vivere a lungo no alle diete 'low carb'

DIETE in cui si eliminano quasi completamente i carboidrati per perdere velocemente i chili di troppo.

Chi mangia carboidrati vive di più. A sostenerlo è un vasto studio condotto dai ricercatori del Brigham and Women's Hospital di Boston pubblicato recentemente su 'The Lancet Public Health'. Nello specifico, gli studiosi hanno stimato che le persone di 50 anni con un consumo moderato di carboidrati, cioè equiparabile al 50 percento del loro fabbisogno energetico, avevano un'aspettativa di vita di 33 anni: 4 anni in più rispetto a chi aveva una dieta iperproteica con bassissimo contenuto di carboidrati (30 percento del fabbisogno); 2,3 anni in più rispetto al gruppo con basso contenuto di carboidrati (tra il 30 e il 40 percento) e 1,1 anni in più rispetto a chi aveva una dieta con alto contenuto di carboidrati (65 percento).

Da tutte queste informazioni Seidelmann e colleghi hanno stimato le percentuali di proteine, carboidrati, grassi e zuccheri consumati dai 15mila partecipanti, e incrociando questi dati con quelli dei decessi complessivi dello studio ARIC (circa 6.300 morti in 25 anni) hanno fatto emergere il fattore protettivo delle diete con un moderato quantitativo di carboidrati rispetto a quelle iperproteiche.

I ricercatori hanno analizzato i dati di oltre 15.400 persone che avevano partecipato allo studio sul rischio aterosclerotico.

Serie A, sarà davvero il campionato della Juventus? Premesse indecifrabili
La Roma , che ha chiuso lo scorso campionato al terzo posto, vuole confermare ed eventualmente l'ottimo risultato. Nella giornata di ieri Juventus e Napoli si sono sbarazzati rispettivamente di Chievo Verona e Lazio .


I carboidrati includono verdure, frutta e zucchero, ma la fonte principale di questi alimenti sono gli amidi, come patate, pane, riso, pasta e cereali.

Le diete a base di carne con un basso contenuto di carboidrati possono ridurre l'aspettativa di vita fino a quattro anni. Il più basso rischio di morte precoce è stato osservato laddove i carboidrati costituivano il 50-55% delle calorie totali (quantità ad esempio raccomandate dalla dieta mediterranea [VIDEO]). "Invece, se si sceglie di seguire comunque una dieta a basso contenuto di carboidratisostituire carboidrati per più grassi e proteine vegetali potrebbe effettivamente promuovere un invecchiamento sano a lungo termine".

La strada per la longevità non passa per una dieta povera di carboidrati (low carb).

Latest News