Infezione dopo aver mangiato sushi: i medici gli amputano la mano

Gli amputano la mano dopo aver mangiato sushi: ecco perché

Dopo avere mangiato sushi, gli amputano la mano: “Infezione da pesce crudo”

Un uomo di 71 anni ha dovuto dire addio alla sua mano sinistra dopo aver mangiato del sushi in un ristorante giapponese.

L'"Infezione batterica da pesce crudo" diagnosticata dopo la cena di sushi ha quindi comportato l'amputazione della mano sinistra.

È vero che l'uomo in questione era un soggetto a rischio, ma gli esperti hanno messo in guardia tutti i consumatori abituali di sushi e pesce crudo, in particolare ostriche o crostacei. L'equipe medica coreana ha diagnosticato un'infezione chiamata vibrosi, causata dal batterio Vibrio vulnificus e che si contrae mangiando pesce crudo non controllato.

Playoff Champions League, come possono ancora cambiare le fasce
Giovedì alle ore 18 si terrà il sorteggio di Champions League per definire i gironi della massima manifestazione continentale. Il vero rischio per i bianconeri è l'incontro con una squadra inglese: Manchester United, Tottenham e forse Liverpool .


Colpa di un'infezione batterica che lo ha costretto al ricovero.

Lo strano caso è stato pubblicato dal New England Journal Medicine. La rivista scientifica ha voluto riportare la notizia per elencare i sintomi che hanno caratterizzato l'episodio. Dopo la cena di sushi ha contratto la vibriosi e i medici non hanno avuto altra scelta se non quella di amputargli la mano.

È proprio con questi dolori che il settantunenne si è presentato ai medici del pronto soccorso. Il collegamento con la cena a base di sushi è stato inevitabile poiché erano passate appena 12 ore da quel pasto. L'uomo ha accusato febbre molto alta e vesciche grosse quanto una palla da golf. Prima di amputare l'arto, i medici dell'ospedale di Jeonju, a circa 190 chilometri a sud di Seoul, hanno provato a drenare le vesciche e a rimuovere il tessuto infetto, sottoponendo il paziente ad una terapia antibiotica. Le ulcere però non hanno accennato a migliorare: la terapia tentata non ha sortito alcun effetto benefico. La conclamata diagnosi di vibriosi è stata certamente aggravata dal diabete di tipo 2 del quale soffriva l'uomo, accanto a ipertensione e problemi ai reni.

Latest News