I passeggeri si sentono male: aereo in quarantena a New York

New York - Un volo Emirates in quarantena all'aeroporto "Jfk" di New York dopo che molti passeggeri - secondo alcune indiscrezioni 100 - si sono sentiti male.

La compagnia Emirates ha fatto sapere che i passeggeri che hanno avuto bisogno di cure mediche sono una circa decina.

I passeggeri malati sono stati sottoposti a esami da parte delle autorità del Centers for Diseases Control and Prevention. Gli altri passeggeri sono stati fatti sbarcare, a tutti è stata rilevata la temperatura corporea prima di avviarli all'uscita. Ma la situazione sembra più grave del previsto: decine di passeggeri sono stati segnalati come malati, con vari sintomi tra cui tosse e vomito, ciò ha portato il pilota a notificare le autorità quanto stava accadendo, ha detto un funzionario delle forze dell'ordine che non era autorizzato a parlare e ha rifiutato di essere nominato.

Statale Milano, test di Medicina: 3.380 candidati per 350 posti
Oltre 3200 studenti e studentesse sono impegnati in una prova dove dovranno rispondere a 60 domande in circa 100 minuti di prova. Per cui a tutti loro va il ringraziamento mio personale e del Rettore dell'Università di Foggia, prof.


Emirates Airlines afferma che circa 10 passeggeri a bordo del volo EK203 da Dubai a New York si sono sentiti male.

Oggi, 5 settembre 2018, un aereo con a bordo oltre 500 persone partito da Dubai è arrivato all'aeroporto JFK di New York ed è stato subito messo in quarantena. "La sicurezza dei nostri clienti è la priorità", precisa la compagnia aerea. Presente sul posto anche una unità dell'antiterrorismo. A mezzogiorno, ha detto che altre otto persone venivano trattate all'aeroporto e 432 erano state autorizzate a continuare il viaggio.

Quante persone c'erano a bordo, non è ancora chiaro.

Latest News