Nations League, Italia di rigore: finisce in parità contro la Polonia

Nations League, Italia di rigore: finisce in parità contro la Polonia

Nations League, Italia di rigore: finisce in parità contro la Polonia

L'Italia stecca la partita di esordio in Uefa Nations League e può solo ringraziare Federico Chiesa, chiamato in campo da Roberto Mancini a venti minuti dalla fine della sfida di Bologna.

"Non guardo indietro a quello che è stato il nostro passato, la delusione del nostro Mondiale è evidente ma abbiamo un buon potenziale".

Gli ultimi 12 gol segnati dalla Nazionale italiana sono stati realizzati da 12 marcatori differenti.

Cala la presenza delle zanzare che portano la Febbre del Nilo
Dopo un primo contagio, l'organismo rimane completamente immunizzato e non si corre il rischio di ammalarsi nuovamente.


Resta il problema del gol ("dobbiamo essere più incisivi sotto porta") che la prestazione di Balotelli ha ingigantito e quella di Chiesa, in coppia con Belotti, ha in parte risolto. Siamo pronti e concentrati per la gara di domani. "E stasera nel secondo tempo sono stati bravissimi". "Cristiano Ronaldo è fortissimo, ma la sua assenza non ci deve ingannare: il Portogallo è comunque un'ottima squadra - ha aggiunto il difensore juventino a RaiSport - sono i campioni d'Europa in carica e avremo il massimo rispetto". "E mi piace l'idea di Mancini di non rompere le scatole ai club con gli stage ma di vedere i giovani come Zaniolo e Pellegri". Affronterò questa partita con l'umiltà necessaria ma anche con ottimismo.

BERESZYNSKI: "AZZURRI HANNO QUALITÀ, ATTENTI A INSIGNE" - Insieme al selezionatore polacco davanti a taccuini, microfoni e telecamere si è presentato Bartosz Bereszynski. "Domani sera è la prima partita ufficiale da ct, ci sarà un'emozione particolare e speciale". Sfruttando l'errore di Jorginho, palla persa dove non si dovrebbe, l'attaccante del Bayern ha richiamato su di sé tutte le attenzioni e poi ha servito in mezzo un cross basso e preciso, facile da trasformare.

Latest News