Kristina Vogel, la campionessa paralizzata dopo una caduta

Ciclismo Vogel paralizzata dopo la caduta

Ciclismo, la campionessa olimpica Vogel annuncia: «Sono paraplegica»

La Vogel è stata coinvolta in una collisione a tutta velocità con un altro corridore sulla pista del Velodromo di Cottbus il 26 giugno e ha dovuto subire un intervento chirurgico.

Ventisettenne tedesca, due volte campionessa olimpica di ciclismo su pista, aveva subito un terribile incidente a giugno durante un allenamento, fratturandosi la spina dorsale: "Non posso più camminare". Ad averne la peggio è stata Kristina Vogel che in elisoccorso è stata portata nell'ospedale di Cottbus, presso il Trauma center di Berlino. Oltre ai due titoli e un bronzo olimpici, la Vogel, specialista nelle discipline veloci, in carriera ha vinto 11 titoli mondiali (oltre a un argento e quattro bronzi) e quattro titoli europei. Oggi, un'intervista allo Spiegel, il drammatico racconto: "È uno schifo, non c'è altro modo di esprimerlo, non importa come lo dico: non posso camminare", ha spiegato.

La 'monrealese' Martina Rao alla finalissima di Miss Italia
La decisione è emersa ieri sera a Jesolo durante la presentazione delle 33 finaliste del concorso quando è stato confermato l'annuncio della aspiranti Miss che alla fine hanno ottenuto il lasciapassare.


Nell'intervista Vogel ha spiegato che il suo midollo spinale è reciso a livello della settima vertebra: per questo ha perso ogni sensibilità nelle gambe. "Ma cosa dovrei fare? Penso che prima accetterò questa condizione e meglio potrò gestirla".

"Comunque la si voglia dire o vedere, è una m***a - dice Kristina - Sento la mia pelle, ma non c'è reazione, le mie gambe non sentono il contatto, è difficile da descrivere". "È bello - ha aggiunto - che possa prendermi del tempo". Già campionessa olimpionica della velocità a squadre nel 2012, la tedesca si è aggiudicata il titolo individuale a Rio 2016.

Latest News