Siria, summit tra Russia, Iran, Turchia

Siria al via il summit trilaterale sul Idlib. Putin

Siria: nessun cessate il fuoco a Idlib

A renderlo noto è l'Osservatorio siriano per i diritti umani, secondo cui i bombardamenti di oggi hanno riguardato la zona a sud della città e anche la zona immediatamente a nord della vicina provincia di Hama. Sia Putin che Rouhani sono convinti che Assad "ha il diritto" di riprendersi il controllo della regione.

Il portavoce del ministero della Difesa russo, il generale Igor Konashenkov, ha dichiarato che i militari russi hanno "prove inconfutabili" che il giorno 7 settembre nella provincia siriana di Idlib c'è stato un incontro tra i leader dei gruppi terroristici Hayat Tahrir al Sham (al Nusra) e Hizb al Turkistani al Islami, con la partecipazione della Protezione civile Siriana, meglio conosciuta come i 'caschi bianchi'.

Di Maio: 'Stop alle aperture la domenica entro il 2018'
Non c'è solo il reddito di cittadinanza: ci sono anche le semplificazioni per le imprese e misure in legge di bilancio che rappresentano incentivi per le aziende, soprattutto quelle più innovative.


E' questa la decisione finale del vertice tra Turchia, Russia e Iran avvenuto ieri a Teheran. Quella che si prospetta come l'ultima grande battaglia della guerra siriana, che dura ormai da sette anni e nella quale sono morte quasi mezzo milione di persone, è indispensabile al presidente Bashar al-Assad per riconquistare tutto il territorio nazionale, ma rischia di causare una catastrofe umanitaria. Noi continuiamo a restare increduli di fronte a una tragedia - più che annunciata - pianificata, di fronte alla quale il mondo intero resta silente e inerte spettatore. Damasco rivuole indietro i suoi pozzi, prima gestiti in una stramba partnership coi baghdadisti, che invece per i curdi potrebbero essere ragione statuale. La Turchia e altri Paesi hanno lanciato un monito sul rischio di un disastro umanitario. La matassa da sciogliere è iper aggrovigliata, ma Putin ci ha investito tempo e tanto denaro, e il Cremlino deve ottenere una qualche vittoria da mostrare ai propri cittadini innervositi dalla crisi economica.

Latest News