Trecento monete romane d'oro "Un ritrovamento storico"

Trecento monete romane d'oro

Trecento monete romane d'oro "Un ritrovamento storico"

Le monete d'oro, circa 300, perfettamente conservate, sono state prese in consegna dalla Soprintendenza per i beni archeologici, che era già sul posto ad assistere allo scavo per la realizzazione di una palazzina con appartamenti e box.Difficile la datazione del tesoro: potrebbe risalire a due secoli avanti Cristo, o addirittura prima.

Centinaia di monete d'oro della tarda epoca imperiale, custodite in un recipiente in pietra ollare di forma inedita, che non trova al momento confronti: è questa la straordinaria scoperta avvenuta in pieno centro a Como, durante gli scavi archeologici effettuati all'interno del cantiere di ristrutturazione dell'ex Teatro Cressoni.

Mancini: "In Italia non esiste la pazienza, troveremo la formula giusta"
Sulla pressione su Jorginho - "Nel primo tempo lo hanno marcato, ma poi nella seconda frazione ha fatto il suo molto bene. In Nations League non vorremmo arrivare terzi, anche per il problema del sorteggio, l'obiettivo è di cercare di vincere".


Le monete sono state immediatamente affidate alla Soprintendenza per i beni culturali. E il 'Corriere di Como' ha intervistato uno degli esperti che stanno lavorando sulla scoperta, che ha spiegato quanto potrebbe essere preziosa l'anfora ritrovata: "Potrebbe trattarsi di uno dei ritrovamenti archeologici più importanti per la nostra città" ha detto uno degli esperti al lavoro. "Una scoperta che mi riempie di orgoglio". "Questo ritrovamento - ha commentato il soprintendente Luca Rinaldi - dimostra l'efficacia dell'azione di tutela, conoscenza e valorizzazione svolta dal ministero attraverso le Soprintendenze e incoraggia un impegno ancor più concreto nell'estendere la prassi dell'archeologia preventiva anche in contesti di interventi di iniziativa privata".

Latest News