In Italia allarme razzismo, se ne accorge anche l'Onu

Onu, Bachelet: “Task force in Italia per monitorare atti di violenza e razzismo contro migranti, africani e Rom”

Onu: "violenza e razzismo in Italia, invieremo team"/ Ultime notizie, Salvini replica "non accettiamo lezioni"

"Abbiamo intenzione di inviare personale in Italia e in Austria per valutare il riferito forte incremento di atti di violenza e di razzismo contro migranti, persone di discendenza africana e Rom".

"Avere come priorità la partenza dei migranti dall'Europa, senza assicurare che siano soddisfatti i principali obblighi umanitari internazionali, non può essere considerata una risposta di protezione", ha spiegato Michelle Bachelet. "Anche se il numero dei migranti che attraversano il Mediterraneo è diminuito, il tasso di mortalità per coloro che compiono la traversata è risultato nei primi sei mesi dell'anno ancora più elevato rispetto al passato", ha aggiunto l'Alto Commissario.

Chiaro che al governo non serviva affatto dover affrontare un esame sul rispetto dei diritti umani, ma la posizione ufficiosa di Palazzo Chigi in queste ore è di difesa piena del proprio operato: il governo infatti "non alimenta nessun sentimento razzista o xenofobo", è il pensiero del premier Giuseppe Conte, al contrario la nostra politica sulla migrazione si ritrova in documenti e posizioni ufficiali sostenute in Consiglio europeo.

"Non c'è un allarme razzismo in Italia, i numeri smentiscono tutto questo, per fortuna" da detto Salvini incontrando i cronisti prima di una visita al centro Don Rigoldi di Milano.

Epidemia polmonite, 121 casi anche negli ospedali mantovani
La procura di Brescia ha aperto un'inchiesta sui casi di polmonite che si stanno verificando da giorni nella Bassa Bresciana Orientale.


Una stilettata diretta della Bachelet è riservata anche al governo italiano, reo di "aver negato l'ingresso di navi di soccorso delle Ong", un atteggiamento questo che ha "conseguenze devastanti per molte persone già vulnerabili".

Salvini non è stato certo in silenzio a ricevere frecciate e insulti e ha risposto a stretto giro con una nota: "L'Italia negli ultimi anni ha accolto 700mila immigrati" ha ribadito il vicepremier leghista, "molti dei quali clandestini, e non ha mai ricevuto collaborazione dagli altri paesi europei". Ragioneremo con gli alleati sull'utilità di continuare a spendere questi 100 milioni di euro per finanziare sprechi mangerie ruberie e un organismo che vorrebbe venire a dare lezioni agli italiani e poi ha paesi che praticano la tortura, la pena di morte la sevizia l'infibuilazione, il carcere a vita per gli omosessuali.

Non è la prima volta comunque che l'Italia viene bacchettata dall'Onu su immigrazione e diritti umani. Così, in una lunga nota, il ministero degli Esteri definisce le accuse mosse all'Italia sul tema migranti dal nuovo alto commissario dell'Onu per i diritti umani, Michelle Bachelet.

Latest News