Salmonella, richiamate uova fresche in guscio Ovo Fucens

Terni 5 donne in ospedale per ‘aperitivo tossico’ | Aggiornamento è salmonella

Terni, 5 donne in ospedale per 'aperitivo tossico' | Aggiornamento, è salmonella

Il ministero della salute ha disposto il richiamo per rischio microbiologico delle uova fresche in guscio prodotte in uno stabilimento marsicano.

Il Ministero della salute ha pubblicato il richiamo di diversi lotti di uova fresche in guscio a marchio Ovo Fucens per la presenza di Salmonella enteritidis rilevata durante le analisi di autocontrollo previste dal piano nazionale salmonellosi.

Salmonella: ritirate uova fresche dal mercato perché contaminate.

Queste uova non sono più in commercio perché ormai scadute, mentre è valido il richiamo delle prime, che hanno data di scadenza dall'11/09/2018 al 7/10/2018. È la brutta esperienza capitata a cinque donne che, dopo aver cenato nello stesso posto nell'ambito di un festa di paese per l'addio all'estate, si sono ritrovate a dover ricorrere alle cure mediche all'ospedale di Terni dove sono ora ricoverate.

Copyright, l'Europarlamento dice sì alla riforma del diritto d'autore
La direttiva stessa è ancora oggetto di una votazione finale, prevista nel gennaio 2019 ed è molto improbabile che venga respinta. L'unico modo per farlo sarebbe la scansione di tutti i dati caricati su siti come YouTube e Facebook .


5 ragazze a Terni sono state colpite dalla salmonella dopo una cena "salutista": ironia della sorte, una serata all'insegna del mangiar sano è terminata con il ricovero presso l'azienda ospedaliera di Colle Obito di Terni, e dopo gli esami in due delle ragazze che hanno lamentato i malori, c'è una quasi assoluta certezza che anche le altre siano affette dallo stesso problema.

E' la salmonella la causa dei disturbi come febbre, vomito, diarrea e dolori addominali, accusati da due delle cinque donne ricoverate, negli ultimi due giorni, all'ospedale di Terni.

I principali serbatoi dell'infezione sono rappresentati dagli animali e i loro derivati (come carne, uova e latte consumati crudi o non pastorizzati) e l'ambiente (acque non potabili) rappresentano i veicoli di infezione. In tutto sarebbero oltre una decina le persone coinvolte anche se quelle che hanno avuto sintomi più gravi sono cinque.

Latest News