Draghi bacchetta l’Italia: "Da governo Conte dichiarazioni dannose"

Draghi bacchetta l’Italia:

Draghi bacchetta l’Italia: "Da governo Conte dichiarazioni dannose"

Draghi poi dice di aspettare i fatti, la bozza della manovra e la successiva discussione parlamentare, dopo parole "cambiate molte volte".

Nella riunione odierna il Consiglio direttivo ha deciso che i tassi di interesse sulle operazioni di rifinanziamento principali, sulle operazioni di rifinanziamento marginale e sui depositi presso la banca centrale rimarranno invariati rispettivamente allo 0,00%, allo 0,25% ed a -0,40%. "Continuiamo ad aspettarci che si mantengano su livelli pari a quelli attuali almeno nell'orizzonte dell'estate del 2019 - ha aggiunto in conferenza stampa - comunque finché servirà per assicurare che l'inflazione continui stabilmente a convergere su livelli inferiori ma prossimi al 2% nel medio termine". Detto ciò - ha però voluto concludere il capo della Bce - dobbiamo essere consapevoli che il presidente del Consiglio italiano, il ministro dell'Economia e il ministro degli Esteri hanno detto tutti che l'Italia rispetterà le regole.

Le parole del governo italiano hanno creato danni all'economia del Belpaese. Non a caso anche Salvini parrebbe avere avuto stretti contatti telefonici proprio nelle scorse ore con l'ex alleato Berlusconi, che gli avrebbe consigliato nuovamente di staccare la spina al governo con i 5Stelle e tornare a lavorare sulla ricomposizione della storica alleanza di Centrodestra, la quale si sarebbe ricompattata anche ieri nell'aula di Bruxelles, votando unanime contro le sanzioni imposte all'Ungheria di Orban, a differenza degli eurodeputati grillini. Fermare le riforme e stampare moneta non è quello che salverà l'Italia. E infine il commento sferzante sul clima politico europeo, "non c'è Hitler, forse dei piccoli Mussolini".

Milan, Gattuso su Cutrone assente: "Possiamo giocare col falso nueve"
Il ragazzo si sta impegnando molto e deve imparare al più presto l'italiano per inserirsi al meglio nello spogliatoio. Preoccupato dalle difficoltà di Caldara? Musacchio? State facendo del male a Caldara con tutto questo parlare.


"L'atteggiamento da parte di alcuni commissari europei è inaccettabile, veramente insopportabile. Si sciacqui la bocca prima di insultare l'Italia, gli Italiani e il loro legittimo governo".

E con il commissario al Bilancio Ue Gunther Oettinger che invita l'Italia a non far salire ulteriormente il debito, la replica del ministro pentastellato è che il veto italiano al bilancio Ue "per ora non cambia".

Latest News