Gp Singapore: pole Hamilton, terzo tempo per Vettel

La Ferrari di Sebastian Vettel a Singapore

GP di Singapore trionfa la Mercedes di Hamilton davanti a Verstappen. Solo terza la Ferrari di Vettel

L'ennesima di una stagione che se da un lato sta confermando la forza di un pilota come Hamilton, dall'altro sta inesorabilmente mettendo alla berlina i limiti, soprattutto mentali, del pilota tedesco che, rispetto al duello della scorsa stagione può contare su una vettura che si è dimostrata certamente superiore alla Mercedes. "Non siamo stati abbastanza veloci, non avevano il passo gara, ha detto il pilota". Bottas, Raikkonen e Ricciardo seguono i colleghi del podio sul traguardo del Singapore Street Circuit.

Interessante anche la paratia laterale che, oltre ai cinque soffiaggi orizzontali in alto, aggiunge una novità interessante in coda: la sfrangiatura in stile McLaren è stata esasperata da uno slot verticale che arriva nella parte superiore e ha avuto bisogno di due fermi in metallo perché l'elemento investito dal flusso non si potesse strappare alle velocità massime. Chiaramente perdere punti non aiuta.

Orban, Parlamento Ue ha giorni contati
Sta per nascere l'Unione europea di Matteo Salvini e Viktor Orban . " Salvini è il mio eroe, un mio compagno di destino". Come dicevo, questa insistenza sulla difesa dei confini ha sviato l'attenzione mediatica.


Non appena Hamilton riesce a prendere un po' di margine su Vettel la Ferrari richiama Seb ai box per montare la mescola ultrasoft e permettergli di riguadagnare terrreno; la Mercedes allora risponde facendo fermare il campione del mondo e montando sulla sua monoposto la soft. Ho fatto una bella partenza, il team non ha mai smesso di credere in me. E' stata davvero una benedizione, è stata una gara lunga, mi è sembrata la più lunga della mia vita e sono contento che sia finita. Max Verstappen mi ha dato filo da torcere, è stato un grande week end. "Pero' alla fine sono riuscito a portare a casa il risultato". Kimi intanto mantiene la quinta posizione. Max Verstappen commenta così il secondo posto ottenuto nelle qualifiche del Gran Premio di Singapore. "Ho iniziato a soffrire con le gomme stando dietro gli scarichi di Bottas - ha dichiarato il finlandese ai microfoni Sky - Mi sono avvicinato piu' volte ma non e' servito a causa del degrado gomme, cosa normale con la Formula 1 di questi tempi".

Latest News