Juncker: rispettiamo la Ue e respingiamo i nazionalismi. Attacco diretto a Salvini

Stress da ora legale istruzioni per l’uso

Un’ora di sonno in meno che provocherà cambi d’umore e insonnia. Ma i rimedi ci sono

L'Europa deve diventare un attore sovrano nelle relazioni internazionali.

L'Unione europea sta portando avanti la legislazione per richiedere la rimozione dei contenuti terroristici online entro un'ora e ora sta proponendo una legislazione a livello UE, dopo aver constatato che gli sforzi volontari dell'industria internet non hanno fatto abbastanza.

La proposta presentata oggi da Juncker lascia gli Stati membri liberi di decidere se intendono applicare in modo permanente l'ora legale o l'ora solare, assicurando però che qualsiasi modifica avvenga, si legge nel documento, "con l'opportuno coordinamento tra paesi confinanti, in modo da non turbare il corretto funzionamento del mercato interno e da evitare una situazione di frammentazione, che potrebbe presentarsi se alcuni Stati membri conservassero il regime dell'ora legale mentre altri lo abbandonano". Ma anche per difendere i processi elettorali europei e degli Stati membri da attacchi esterni. Fra i più rilevanti, una nuova alleanza Africa-Europa basata sulla cooperazione e polizia di frontiera, controllo del web e necessità/volontà di "aprire le vie di immigrazione legale" in ambito immigrazione e sicurezza.

Siria, forze curde: "Catturato combattente italiano dell'Isis"
Semir Bogana è stato posto sotto interrogatorio dai guerriglieri delle Ypg secondo i quali il miliziano dell'Isis avrebbe avvertito le autorità italiane del suo arresto.


Poi parlando del grave incidente avvenuto a Genova con il crollo del ponte Morandi, ha aggiunto: "Non è colpa della Commissione se un ponte è crollato a Genova, nel bilancio europeo ci sono i soldi per le infrastrutture e bisogna usarli tutti, fino all'ultimo centesimo".

Con la Gran Bretagna in procinto di lasciare il blocco UE a marzo e le elezioni del Parlamento europeo a maggio, l'attacco all'Ungheria e di conseguenza all'alleata Polonia, che affronta una procedura di sanzioni similari lanciata dalla Commissione europea esecutiva nel 2017, apre nuove e più aspre tensioni tra due fazioni sempre più divise, i nazionalisti e i federalisti.

In merito al cambio dell'ora, Juncker ha detto che "gli europei nel 2019 non ci applaudiranno se due volte l'anno, sulla base delle norme europee, dobbiamo cambiare l'ora. Infine, una proposta per accelerare il rimpatrio dei migranti arrivati irregolarmente". Con la creazione 10 milioni di posti di lavoro in Africa nei prossimi dieci anni. Ha anche affermato che le compagnie aeree europee dovrebbero comprare i mezzi loro necessari con prezzi in euro e non in dollari. È aberrante e ridicolo. In più si prevede uno stanziamento di fondi per l'acquisto e la manutenzione di aerei, barche e droni che pattuglino tutte le rotte d'ingresso dall'Africa e dal Medio Oriente.

Latest News