Lite furibonda sui migranti, il ministro lussemburghese insulta Salvini

Parla Salvini ministro Lussemburgo sbotta

Lite furibonda sui migranti, il ministro lussemburghese insulta Salvini

Le parole di Salvini hanno provocato la risposta piccata del ministro lussemburghese, che ha ricordato al collega italiano: "In Lussemburgo, caro signore, avevamo migliaia di italiani che sono venuti a lavorare da noi, dei migranti, affinché voi in Italia poteste avere i soldi per i vostri figli". A quel punto, tolti qualche secondo di differita per via della traduzione, si sente Asselborn borbottare al microfono "Ale ale alè", facendo il verso a Salvini: "bla, bla, bla..."Nell'immediato Salvini si è limitato a rispondere che quelle sono le sue posizioni, legittime". Il titolare del Viminale, a un certo punto, dice che l'Italia non ha "l'esigenza di avere nuovi schiavi per soppiantare i figli che non facciamo più" e Asselborn lo interrompe più volte per poi farsi scappare una frase poco ortodossa: "Merde alors".

Il ministro lussemburghese ha replicato a Salvini dicendo: "In Lussemburgo abbiamo italiani migranti che lavorano".

Salvini e Asselborn si sono scontrati durante il vertice istituzionale di Vienna sull'immigrazione, venerdì 14 settembre 2018. Il video della lite è stato postato dallo stesso Salvini sul suo profilo Facebook. Guardate la sua reazione, non l'ha presa bene: "ha iniziato a insultare".

Milan, Gattuso su Cutrone assente: "Possiamo giocare col falso nueve"
Il ragazzo si sta impegnando molto e deve imparare al più presto l'italiano per inserirsi al meglio nello spogliatoio. Preoccupato dalle difficoltà di Caldara? Musacchio? State facendo del male a Caldara con tutto questo parlare.


Nel suo intervento Salvini ha spiegato "di essere al governo e di essere pagato per aiutare i nostri giovani a tornare a fare quei figli che facevano qualche anno fa e non per espiantare il meglio dei giovani africani per rimpiazzare i giovani europei che per motivi economici oggi non fanno più figli".

Italia e Austria vicine sull'approccio alla questione dei migranti.

Intanto torna di stretta attualità l'emergenza sbarchi con un nuovo confronto tra Italia e Malta. Salvini in una nota fa sapere che i magistrati palermitani che lo stanno indagando ora stanno cercando i profughi della Diciotti per fargli sporgere denuncia contro il ministro dell'Interno.

Latest News