Chiara Bordi alla conquista della corona di Miss Italia

Chiara Bordi, gli insulti alla 18enne disabile candidata a Miss Italia: “Ti votano perché sei storpia”

Chiara Bordi, la miss laziale insultata sui social: “Ti votano perché sei storpia”

E, da buoni campanilisti tarquiniesi - forse anche perché consci della forza d'animo di Chiara, quasi abituati a vederla vivere la normalità con la determinata semplicità che la contraddistingue - noi vorremmo spingerla sino alla corona da più bella d'Italia: e solo chi non l'ha mai vista dal vivo potrebbe pensare che un'eventuale vittoria sia frutto di pietà.

A scriverli una donna di nome Mirella alla quale Chiara, studentessa dell'ultimo anno del liceo classico e barista nel periodo estivo, ha deciso di rispondere con un lungo post pubblicato nelle Stories di Instagram. Chiara Bordi, 18enne di Tarquinia (Viterbo) che parteciperà a Miss Italia, risponde così agli insulti che una signora le ha rivolto sui social. E, ancora: "Tra un po' pure i maiali o i cani a Miss Italia... che pena". A me il commento della "signora" scivola completamente addosso. Da qui la risposta della ragazza che, con ironia e intelligenza, riesce a smontare l'onda di cattiveria che l'ha travolta: "Mi dispiace molto per lei perché a me mancherà pure un piede ma a lei manca cervello e cuore". Dopo le polemiche, l'autrice del messaggio con gli insulti si è difesa dicendo che "qualcuno è entrato nel mio profilo e ha scritto quelle brutte cose" e assicurando che domani andrà a fare una denuncia. È molto più facile stare dietro a un computer a insultare i traguardi altrui che alzarsi e combattere contro la vita, per poi godersela. Così Patrizia Mirigliani, patron di Miss Italia, sugli insulti social a Chiara Bordi, la diciottenne disabile di Tarquinia che calcherà la passerella del concorso con una protesi al posto della gamba sinistra, che le è stata amputata dopo un incidente stradale in cui è rimasta coinvolta nel 2013. L'unica cosa che mi sembra assurda è il dover leggere certe critiche da parte di una persona cresciuta e adulta e stare qui io, 18 anni, a "giustificarla". "Stiamo vivendo dei tempi davvero bui dove chi dovrebbe vergognarsi si sente legittimato".

Volley, Mondiali 2018: l’Italia serve il tris, stesa anche l’Argentina
A Firenze , i ragazzi di Blengini calano il tris dopo i successi con Giappone e Belgio . Domenica quarto match con la Repubblica Dominicana (0 punti).


Nel suo intervento, Chiara ha spiegato che a motivare la sua decisione di partecipare al concorso di bellezza più importante d'Italia è proprio la volontà di "mostrare alle persone ottuse (appunto) che una ragazza senza un arto può gareggiare al pari di tutte, che la diversità non è vincolante". Trovo inaccettabile umiliare una ragazza che con grande coraggio e tra enormi sacrifici, sta provando a ritagliarsi il suo spazio nel mondo nonostante il dramma che l'ha colpita.

Latest News