Legionella nelle torri di raffreddamento: ecco le aziende coinvolte

Polmonite, epidemia in calo, ma 56 nuovi casi tra il 12 e il 13 settembre: uno a Pandino

Legionella, due anziani ricoverati in provincia di Monza: uno è grave

Lo ha detto l'assessore al Welfare di Regione Lombardia Giulio Gallera che nel pomeriggio ha incontrato i giornalisti, a Brescia, per fare il punto a seguito dei primi risultati dei campionamenti effettuati da ATS Brescia sui territori della bassa bresciana orientale e nell'alto mantovano, maggiormente interessati dai casi di polmonite. "Tranquillizzo tutti cittadini sul fatto che possono continuare a bere e utilizzare in tutta tranquillità l'acqua della rete idrica". "Ad oggi - continua Gallera - l'analisi dei dati ci permette di concentrare tutti gli sforzi messi in campo da Ats nelle torri di raffreddamento delle aziende". Così hanno stabilito i tecnici dell'Ats di Brescia che hanno condotto le analisi per capire le origini di questa ondata anomala di casi.

I campionamenti dell'Ats effettuati nelle torri di raffreddamento di alcune aziende hanno dato esito positivo: 9 su 10, infatti, hanno rilevato la presenza della legionella; 7 su 18, invece, i campioni infetti prelevati dalle acque del Chiese, e i due fatti potrebbero essere collegati: le ditte utilizzano infatti l'acqua del fiume. "Verrà inoltre valutato se le stesse abbiano effettuato valutazioni di rischio biologico e autocontrolli". Da qui l'obbligo, verso i sindaci dei paesi interessati, di emettere ordinanze urgenti per sanificare le torri di raffreddamento risultare positive in fase di campionamento.

Tifone Mangkhut: 3 mln evacuati in Cina
Sono stati cancellati circa 400 voli della compagnia aerea Cathway Pacific e oltre 900 diretti verso la Cina meridionale. E per la prima volta nella storia della vicina Macao le autorità hanno ordinato la chiusura di tutti i casinò.


Come riportato dai nostri colleghi di BresciaSetteGiorni, da ieri sera l'epidemia di polmonite che sta colpendo il territorio bresciano è giunta anche a Bedizzole, dove un'anziana signora è stata ricoverata ieri sera. Dei 405 casi 269 sono maschi, pari al 66,4% del totale, l'età media è di 64,6 anni (68,9 per le donne e 62,4 per i maschi). "Ricordiamo che la legionella si diffonde solo attraverso acqua nebulizzata". L'età media delle persone è di 61,3 anni (67,4 le donne e 59,1 gli uomini). Il primo, un 89enne di Desio, si è presentato al Pronto soccorso con difficoltà respiratorie. Al momento il numero dei degenti è di 200 persone. Infine, sono 354 i campioni prelevato, di cui 202 in abitazioni, 77 da torri di raffreddamento/evaporazione, 62 in reti idriche, 13 dal fiume Chiese e sue derivazioni.

Latest News