Milan, Gattuso: "Imbarazzanti 20’" Maldini: "Serve nuova mentalità"

Bergomi e Pirlo: ''Il Milan è meglio del Napoli'', Gattuso non ci sta: ''Rido. Ho regalato la gara ad Ancelotti''

MILAN - Gattuso: "Inizio imbarazzante, mi viene da ridere quando sento che siamo la seconda o terza squadra del campionato"

L'inizio di campionato racconta di un Milan che finora ha collezionato 4 punti, frutto della vittoria sulla Roma e del pari a Cagliari dopo l'esordio contro il Napoli in cui si fece rimontare da 0-2 a 3-2. Se andavamo sotto 2-0, la partita non l'avremmo più ripresa. L'argentino non segnava dal 28 aprile, gol scudetto per la Juve a San Siro contro l'Inter, e si è sbloccato 100 minuti esatti prima di Cristiano Ronaldo in questo campionato, ma è uscito dal campo visibilmente arrabbiato, saltando anche la classica intervista post gara, dopo aver vissuto un'altra serata complicata con pochi palloni giocabili a disposizione.

La ricetta per provare a colmare il gap entro un anno (missione possibile, secondo Maldini) c'è, e ancora si torna sui soliti concetti chiave: fiducia, innanzitutto nel progetto e in Gattuso, di cui Maldini condivide il pensiero ("Tutti devono capire che questo è un progetto forte, vero, e che questa è una squadra importante", aveva detto Ringhio) e di nuovo quel lavoro sulla mentalità a cui il neo direttore sviluppo strategico rossonero tiene in particolare: "Dobbiamo cercare di accelerare questa mancanza di esperienza". Non voglio mettere le mani avanti, lo dico sinceramente: dobbiamo migliorare. Per noi la strada è lunga. "Sono contento per le cose positive, ma dobbiamo leggere bene le partita". Alla Sardegna Arena finisce 1-1 tra Cagliari e Milan.

Napoli, De Laurentiis da Belgrado: "Sono più sereno con Ancelotti"
Domani mattina comunicherò un abbonamento per vedere le tre partite di Champions, così chi vorrà venire potrà vedere queste tre partite.


"Per 20 minuti abbiamo fatto una brutta partita, imbarazzante". È proprio lì che bisogna insistere. "Sinceramente, paragonare adesso il Milan alla Juve è molto prematuro". Sia Mirabelli che Leonardo hanno contattato la dirigenza sarda, ma fino ad ora non è stato trovato ancora un accordo. Il nostro obiettivo è arrivare in Champions e fare bene in Europa League.

Latest News