Come funziona Google Pay, che sfida Apple (anche in Italia)

Google Pay oggi in Italia. Come funziona e con che banche

Google Pay è arrivato in Italia: disponibile da oggi con un gran numero di banche

Per funzionare nei punti vendita fisici, Google Pay ha bisogno che siano soddisfatti due requisiti fondamentali. I negozi che offrono questo tipo di pagamento hanno in mostra il simbolo NFC/contactless o il logo Google Pay nell'area delle casse. E la "sicurezza è un elemento centrale" scandisce Google nel lanciare oggi il nuovo servizio.

Il vantaggio di Google Pay e dei servizi similari è che l'utente può effettuare transazioni senza mai comunicare a terzi gli estremi della sua carta di credito.

Se si è effettuato l'accesso tramite il browser Chrome, Chrome e Google Pay inseriranno automaticamente i dati di fatturazione, consegna e pagamento per l'utente.

"Registriamo un'enorme domanda di soluzioni di pagamento mobile in tutti i paesi in cui operiamo", spiega Alexander Weber, Head of International Markets di N26, "Rendere disponibile Google Pay ai nostri clienti in Italia rappresenta il prossimo passo degli sforzi di N26 nell'offrire ai propri clienti l'esperienza bancaria più digitale e flessibile del mondo".

Un'altra chance per Fabio Aru: convocato ai mondiali
Otto di loro parteciperanno alla gara in linea, designati per la cronometro Fabio Felline e Alessandro De Marchi . Una scelta dovuta alla precisa volontà di scremare il più possibile il numero di convocati, scesi a undici.


Ad esempio sono già supportate le applicazioni e i siti web di Asos, Booking.com, Deliveroo, FlixBus, Ryanair, Vueling e prossimamente arriveranno pure quelli di ibs.it, Musement, My Taxi e TIM.

Si tratta tuttavia di una cerchia molto ristretta quella delle carte compatibili con Google Pay: per ora sono state segnalate come funzionanti solo le carte prepagate Hype.

Google Pay, il servizio per i pagamenti elettronici di Google, è arrivato in Italia ed è funzionante con alcune banche, nonostante manchi ancora l'annuncio da parte di Google attraverso un comunicato stampa.

Google Pay è già accettata negli store di vari gruppi commerciali come Autogrill, Bennet, Esselunga, H&M, Leroy Merlin, Lidl, Mc Donald, La Gardenia e in futuro sicuramente ne arriveranno tanti altri. Potremo impostare la carta anche sullo smartwatch, su cui sarà possibile visualizzare Google Pay; in tal caso sarà sufficiente avvicinare il polso al terminale. La piattaforma funziona anche da wallet, nel senso che al suo interno consente di memorizzare le carte fedeltà dei negozi, le carte di imbarco aeree, i biglietti del cinema e tutto il resto.

Latest News