Ferrari, il Suv si chiamerà Purosangue e arriverà entro il 2022

Ferrari aggiunge nuove auto richiamo airbag Takata

Countdown per la Ferrari Purosangue, il Suv dedicato a Marchionne

Non me ne voglia nessuno, ma la parola SUV non si addice a una Ferrari.

La cassa sarà usata per il pagamento dei dividendi (il 30% dell'utile netto andrà in cedole) e per il riacquisto di azioni proprie (oltre 1,5 miliardi di euro nei prossimi 4 anni). "Camilleri ha annunciato che si chiamerà "Purosangue" e sarà lanciato alla fine dell'attuale piano al 2022".

Ferrari lancerà anche il suo primo veicolo per competere nel segmento dei SUV di lusso, anche se il nuovo amministratore delegato Louis Camilleri ha detto che si tratterà di un modello unico nel suo genere difficile da paragonare agli altri Suv presenti sul mercato.

Pure l'Unione africana attacca Salvini: "Si rimangi le parole sui migranti"
L'ufficio stampa del ministro Salvini infatti aveva scritto: "È necessario smentire seccamente alcune ricostruzioni della stampa internazionale, secondo le quali il ministro Salvini avrebbe definito 'schiavi' gli immigrati africani".


La Ferrari lancerà quindici nuovi modelli tra il 2019 e il 2022 nei diversi segmenti, e il suo suv si chiamerà Purosangue (anche se il termine suv non piace a Louis Camilleri, ceo del Cavallino). Il nuovo modello, ha spiegato nel corso della presentazione del piano, "è nel dna Ferrari e sarà al 100% una Ferrari, offrendo le stesse emozioni di guida ma con grande confort e approcci rivoluzionari per numerosi elementi". "Ammetto che, come ferrarista duro a morire, sono stato un po' scettico quando il concept è stato portato in cda". Credo che vi sia un consenso di base sui principali obiettivi, che definiremo andando avanti. "Ci sono stati progressi ma siamo ancora lontani da un accordo complessivo che tutti i partecipanti sarebbero pronti a firmare".

Infatti, ha ricordato Camilleri, "non dimentichiamo che il motore ibrido più efficiente e con le migliori performance al mondo di oggi è prodotto a Maranello ed è montato sulle nostre auto di Formula 1". Previsti ricavi sotto i 5 miliardi entro il 2022, e un risultato operativo superiore a 1,2 miliardi (con margine operativo lordo compreso tra 1,8 e 2 miliardi). "La sua intenzione era di dedicare sempre più tempo qui nei prossimi anni, dopo il suo ritiro programmato da Fca". Gli ha fatto eco il direttore commerciale Enrico Galliera.

Si tratta di un progetto Icona, di cui si è accennato già il mese scorso, che amplierà l'offerta della Casa del Cavallino Rampante per quanto riguarda le supercar in limited edition. Dunque la maggior attenzione per l'ambiente non avverrà a discapito delle aspettative che chi acquista una Ferrari ha circa le sue prestazioni.

Latest News