Negramaro ai fan, Lele sente l'affetto

Il chitarrista dei Negramaro Emanuele Spedicato colpito da emorragia cerebrale

Il chitarrista dei Negramaro colpito da emorragia cerebrale

Intanto, su Instagram, i Negramaro hanno rotto il silenzio con un post con cui hanno ringraziato "tutti per questo caloroso sostegno e questo grande affetto". Non appena si è diffusa la notizia, sui social network hanno cominciato a susseguirsi i commenti dei fan. "E anche su Twitter è un'onda di solidarietà per Lele e per tutta la band, non solo tra i fan ma anche tra cantanti, come Ermal Meta che scrive, 'Forza Lele, siamo con te", o l'altra pugliese, Alessandra Amoroso che dopo un "forza Lele, ti aspettiamo", conclude con un incoraggiamento salentino "mena, meh".

Le sue parole, che da subito non sono passate insosservate, finiscono anche nelle mire di Selvaggia Lucarelli, che in un lungo post lo attacca duramente. "Io sono felice se muore uno che per me fa musica di merda e non costringo nessuno a pensarla come me", aggiunge. Parla della solita libertà di dire quel che si vuole, che ormai è l'alibi del cogl***.

Space Jam: online la prima immagine promo dell'atteso reboot con LeBron James
Le riprese dovrebbero cominciare nel 2019, approfittando della pausa della Nba, mentre c'è ancora il massimo riserbo sulla data di uscita del film.


Ricevo centinaia di segnalazioni al giorno su messaggi d'odio sparsi per la rete. Sono LA STESSA COSA con la differenza che nel bar sotto casa gli amici, i parenti, le persone che vogliono bene a Lele dei Negramaro non hanno possibilità di ascoltare le tue idiozie. Il solito problema dell'ignoranza nel ritenere il web un mondo parallelo, una zona franca, un non luogo in cui si può essere altro, in cui si può essere la parte peggiore di sè, perché tanto mica è la realtà. Invece qui e lì sono la stessa cosa e se non l'hai capito dopo un decennio di Facebook, hai un problema serio. Qui le leggiamo tutti, compresi (potenzialmente) loro. "Siamo certi che il nostro Lele lo stia raccogliendo tutto per tornare più forte - ha aggiunto la band -". Se vi piace la provocazione, almeno assumetevi il rischio di un pugno in faccia'.

Latest News